Golf, PGA Championship 2016: Walker e Streb al comando al termine del secondo round, Johnson e McIlroy KO

CBNtAHsWYAA-aXa.jpg

Il percorso del Baltusrol Golf Club di Springfield (New Jersey, Stati Uniti, par 70) si conferma alquanto selettivo. Eliminazioni illustri, rimonte memorabili e colpi di scena hanno caratterizzato il secondo round del PGA Championship 2016. Andiamo con ordine.

Resta al comando l’americano Jimmy Walker, che rimarca il feeling con il green del quarto Major stagionale ottenendo un ottimo -4, che va a comporre un complessivo -9 (131 colpi). Viene però affiancato da un sontuoso Robert Streb. Lo statunitense, il migliore di giornata grazie ad un fantastico -7 frutto di 8 birdie ed un solo bogey, potrà giocarsi importanti chance nei conclusivi due giri.

Gli immediati inseguitori devono recuperare due lunghezze. Occupano infatti la terza piazza, con lo score di -7, l’ottimo argentino Emiliano Grillo ed un Jason Day finalmente in ripresa grazie ad il convincente -5 odierno. Quinto posto per lo svedese Henrik Stenson (-6), che precede di un colpo il tedesco Martin Kaymer e gli statunitensi Patrick Reed e Broocks Koepka.

Ancora in lotta per il successo anche altri due padroni di casa, ovvero Rickie Fowler, nono a -4, e Jordan Spieth, 13° con -3.

Supera il taglio del secondo round il nostro Francesco Molinari, che resta a +1, in 61esima piazza, dopo aver pareggiato i conti con il par nella giornata appena trascorsa. 3 importanti birdie, in seguito ad una pessima partenza caratterizzata da un bogey ed un doppio bogey, hanno concesso al torinese l’opportunità di continuare l’avventura al Championship.

Ultima buca fatale a Rory McIlroy. Il nordirlandese saluta il torneo a causa del -1 odierno, che lo proietta ad un deludente +3, e della buca 18 che grida vendetta per mezzo di un mortifero bogey.

Nulla da fare infine per Dustin Johnson. L’americano, favorito numero uno del Major, non è entrato mai in gara neppure quest’oggi. Secondo round meno infernale del precedente, ma che porta solamente un ulteriore +2 da sommare allo sconvolgente +7 d’esordio.

Foto: Official Twitter PGA

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top