Ginnastica, Olimpiadi Rio 2016 – La Russia rischia l’esclusione per doping. La Federazione Internazionale difende gli atleti: “Devono partecipare”

Aliya-Mustafina.jpg

http://brightwallpapers.com/


Oggi il Comitato Olimpico Internazionale si radunerà per prendere una decisione sulla partecipazione o meno della Russia alle Olimpiadi di Rio 2016.

Il sistema doping smascherato negli ultimi mesi ha messo a dura prova lo sport russo che ora rischia di essere escluso nella sua totale interezza dagli imminenti Giochi Olimpici. C’è il serio rischio che nessun atleta di quella Nazione possa disputare la prossima rassegna a cinque cerchi.

La Federazione Internazionale di Ginnastica non gradisce questa possibilità e con un forte comunicato stampa prende le difese dei ginnasti russi che meriterebbero di partecipare poiché non sono mai stati colpiti in prima persona da fatti di doping.

Di seguito la traduzione letterale del comunicato stampa redatto a Losanna (grassetto nostro).

 

La Federazione Internazionale di Ginnastica (FIG) è preoccupata per il crescente numero di funzionari che chiedono il divieto generale agli atleti russi di partecipare alle prossime Olimpiadi di Rio.

La FIG sostiene pienamente la politica del CIO sulla tolleranza zero al doping, ma pensa che non tutti gli atleti russi debbano essere bannati dai Giochi e ritenuti colpevoli per azioni perpetrate da altre Federazioni [diverse rispetto a quella a cui appartengono, ndr] e da atleti di altri sport.

I ginnasti non possono essere giudicati basandosi su altri sport. Prima che ogni azione venga mossa contro atleti della FIG, devono essere dimostrate le accuse di doping.

I ginnasti russi sono stati oggetti di controllo nelle stesso modi in cui sono stati controllati atleti di altre Federazioni. Dunque gli atleti russi puliti devono avere il permesso di partecipare ai Giochi.

Il Presidente Bruno Grandi, che ha sempre lottato per la giustizia nello sport, ha dichiarato: “I diritti di ogni singolo atleta devono essere rispettati. La partecipazione alle Olimpiadi è il più alto obiettivo di ogni atleta che sacrifica la sua intera gioventù per questo scopo. Il diritto di partecipare ai Giochi non può essere rubato a un atleta, che si è meritatamente qualificato e che non è mai risultato positivo. I blanket ban non sono mai stati e non saranno mai corretti”.

 

Ricordiamo tutti i ginnasti russi qualificati e convocati per Rio 2016:

GINNASTICA ARTISTICA (femminile): Aliya Mustafina, Daria Spiridonova, Maria Paseka, Angelina Melnikova, Seda Tutkhalyam

GINNASTICA ARTISTICA (maschile): Denis Abliazin, David Belyavskiy, Nikita Ignatyev, Nikolai Kuksenkov, Nikita Nagornyy

GINNASTICA RITMICA (squadra): 5 posti, nominativi ancora da comunicare

GINNASTICA RITMICA (individualiste): Yana Kudryavtseva, Margarita Mamun

TRAMPOLINO ELASTICO (maschile): Dmitry Ushakov, Andrey Yudin

TRAMPOLINO ELASTICO (femminile): Yana Pavlova

 

Lascia un commento

Top