Ginnastica, Campionati Italiani Assoluti – Chi sarà la Reginetta? Ferrari per lo scettro, battaglia con Ferlito e Meneghini, si vola alle Olimpiadi

ferlito-6.jpg

Il grande giorno dei Campionati Italiani Assoluti 2016 di ginnastica artistica è arrivato. Oggi pomeriggio (ore 16.00, diretta streaming sul canale YouTube della Federginnastica e diretta scritta su OASport) il PalaRuffini di Torino spalancherà le porte per ospitare la massima kermesse nazionale, ultima gara prima delle Olimpiadi 2016.

L’assegnazione del tricolore nel concorso generale individuale, valevole anche come turno di qualificazione per le Finali di Specialità in programma domenica pomeriggio, rappresenterà un appuntamento importante per l’Italia proprio in vista della rincorsa a Rio de Janeiro. I Giochi Olimpici sono distanti meno di un mese, si partirà per il Brasile tra tre settimane e il discorso convocazioni non è ancora chiuso: sei ginnaste si daranno battaglia per i cinque body azzurri a disposizione.

Torino rappresenterà l’ultimo palcoscenico per il confronto diretto, prima che le sei atlete si riuniscano in collegiale per convincere Enrico Casella a spedirle sull’aereo che volerà verso l’Olympic Arena.

 

Oggi pomeriggio si preannuncia una battaglia estremamente avvincente anche se saranno solo sei le ginnaste che si cimenteranno su tutti gli attrezzi.

Avremo certamente una nuova Campionessa Nazionale visto che Tea Ugrin non sarà ai nastri di partenza del giro completo. La giuliana abdicherà dopo aver conquistato il titolo nel 2015, proprio a Torino (anche se si gareggiava al PalaVela). Per lei qualche problemino fisico e la scelta di esibirsi solo su due attrezzi.

Vanessa Ferrari proverà a riprendersi lo scettro che non stringe da ormai quattro anni. La Campionessa del Mondo 2006 sarà ai nastri di partenza dopo essere rientrata in gara due settimana fa ad Anadia. Sarà l’occasione per rivederla nel giro completo, con quattro esercizi nel giro di due ore. Una prova determinante per valutare il suo stato di forma e per sondare nuovamente il suo tendine d’Achille dopo i noti problemi fisici che l’hanno debilitata nella prima parte di stagione.

Grande attesa per il suo corpo libero e per la sua trave, in Coppa del Mondo abbiamo visto un notevole dty al volteggio: ci sarà da divertirsi.

 

Carlotta Ferlito cerca il colpaccio mai riuscito in carriera. La siciliana proverà a riprendere il filo del discorso che si era interrotto con la brutta botta subita a Jesolo, cadendo dalla trave. Tanta curiosità sul suo stato di forma, a livello tecnico gli occhi saranno incentrati come sempre sulla trave, l’attrezzo che potrebbe sparare in orbita.

Elisa Meneghini vuole ritornare sui livelli che due anni fa le regalarono l’apoteosi. Seconda nella passata stagione, la brianzola ha le carte in regola per far saltare il banco anche se non sarà facile contro le due avversarie sulla carta più temibili. Servirà la gara più precisa possibile, senza gravi errori, per poter sperare di poter piazzare il colpaccio. Molto dipenderà dalla sua trave, sbalorditiva nella Finale a Squadre degli Europei ma molto discontinuo durante l’anno.

Lara Mori, altra azzurra in corsa per le Olimpiadi 2016, è la quarta pretendente alle medaglie. Dalla sua l’estrema regolarità e continuità che potrebbero portarla lontana. La toscana si gioca molto azzurro in questa competizione e il risultato potrebbe essere determinante in ottica Rio.

 

Sono queste le quattro reginette che possono puntare al titolo di Campionessa Italiana all-around visto il parterre molto ridotto di partecipanti, completato da Giorgia Campana e Giada Grisetti. La romana se beccherà la giornata perfetta potrebbe sorprendere tutte ma non sarà certamente facile.

Il pomeriggio sarà però arricchito da altri esercizi di punta, sempre in ottica Olimpiadi. Martina Rizzelli dovrà ribadire il proprio valore con il doppio avvitamento al volteggio e l’esercizio di rilievo alle parallele mentre Erika Fasana risponderà con trave e soprattutto corpo libero, attrezzo importantissimo per la Nazionale che si esibirà all’Olympic Arena.

Spazio a chi cercherà la qualificazione alle Finali di Specialità come ad esempio Arianna Rocca e Adriana Crisci al volteggio, le juniores guidate da Villa e D’Amato

 

Lascia un commento

Top