F1, GP Austria 2016. Vettel: “Al muretto sembrava tutto sotto controllo, non ho molto da aggiungere…”. Raikkonen: “Bravo Max a finirmi davanti”

Vettel-Ferrari-2-Foto-Cattagni.jpg

Austria amara per Sebastian Vettel. Dopo l’esplosione della gomma posteriore destra che lo ha costretto al ritiro, il tedesco ha cercato di analizzare la situazione con calma, ma non ha disdegnato una frecciatina (e non è la prima…) al suo box: “Ho sentito il cedimento, ma la gomma è esplosa dal nulla, all’improvviso – ha affermato Seb – Prima era tutto normale, al muretto sembrava tutto sotto controllo e anche il passo gara era come prima. Detrito? Non so cosa sia successo, le prestazioni erano costanti e non avevamo avuto alcun segnale negativo al riguardo. La nostra idea era quella di fare una sola sosta e andare più lunghi possibile, ma ora non ho molto da aggiungere. È un punto interrogativo il perché la gomma abbia ceduta così…”.

Moderatamente soddisfatto, invece, Kimi Raikkonen: “Non è stata una giornata semplice per noi, credo che non abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare… Bravo Max a finirmi davanti, la macchina ha dato comunque buone sensazioni in gara; ho cercato di recuperare all’inizio, ma non è stato un weekend facile. Mi dispiace per quanto accaduto a Seb…”, le parole del finlandese dal palco della premiazione.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top