F1, GP Austria 2016. Hamilton: “Nico ha sbagliato e ne ho approfittato”. Wolff: “Ciò che è avvenuto va contro il lavoro del team”

Hamilton-Mercedes-Mtc-FOTOCATTAGNI.jpg

Dopo la collisione di Barcellona, il contatto all’ultimo giro del GP d’Austria: la lotta fratricida per il Mondiale tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg ha vissuto oggi un altro bollente capitolo. La convivenza in seno al team di Stoccarda diventa così sempre più difficile…

Lewis Hamilton è ovviamente felice, per la vittoria e per i punti recuperati al team mate: “Grazie al team che spinge e sviluppa l’auto per restare davanti ai rivali. È stata una partenza buona, sentivo di fare tutto bene, la Safety car entrata per Vettel è stata sfortunata per me, è stato più difficile mandare in temperatura le soft. Però sono riuscito a spingere e quando mi sono avvicinato a Nico lui ha sbagliato e ne ho approfittato. Non so cos’abbia avuto, forse un problema ai freni. Oggi mi sono divertito, c’è stata l’essenza delle corse. Ora conterà spingere fino alla fine e continuare così”. Queste le parole decise del Bi-campione del Mondo in carica.

Nonostante la vittoria di un pilota del suo team, tutt’altro che allegro a fine gara è parso il boss della Mercedes Toto Wolff che, chiamato a commentare l’ennesima lotta senza esclusione di colpi dei suoi piloti, ha rilasciato questa dichiarazione: “Una situazione che non mi piace, eravamo primo e secondo, molti punti a disposizione e tanta gente che a casa lavora sulle monoposto. Il motivo dell’incidente? Nico aveva i freni caldi alla curva 1, non poteva fare la stessa frenata alla curva 2. La causa principale di tutto è il freno non funzionante. Il ripetersi di ciò che è avvenuto in Spagna va contro il lavoro del team…”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top