Equitazione: Philipp Weishaupt vince il Grand Prix di Aachen

Equitazione-Philipp-Weishaupt.jpg

Il padrone di casa Philipp Weishaupt si è aggiudicato quest’oggi il Grand Prix di Aachen, prestigiosa gara tedesca che si svolge annualmente nella storica città di Aquisgrana. In sella a LB Convall, il cavaliere teutonico ha accumulato solo due penalità sul tempo nei due percorsi in programma, chiudendo con un crono di 74″81. Nonostante non sia stato il più veloce, Weishaupt ha approfittato degli errori degli avversari, relegando al secondo posto il britannico Scott Brash su Ursula XII (4 / 70″28), mentre il podio è stato completato dallo spagnolo Sergio Álvarez Moya su Carlo 273 (70″69).

Precedentemente si era tenuta una prova contro il tempo vinta dall’olandese Maikel van der Vleuten su VDL Groep Quatro (56″25) davanti al tedesco Hans-Dieter Dreher su Colore (57″14) ed all’irlandese Bertram Allen su High Valley (57″47).

Tripletta tedesca per quanto riguarda il Grand Prix Freestyle di dressage: a vincere è stata Kristina Bröring-Sprehe su Desperados FRH (88.825%), che ha battuto le connazionali Isabell Werth su Weihegold OLD (86.950%) e Dorothee Schneider su Showtime FRH (86.925%).

Infine, si è concluso anche il fine settimana della specialità non olimpica degli attacchi, dove il fuoriclasse australiano Boyd Exell (148.15) ha battuto l’olandese Ijsbrand Chardon (159.24) e lo statunitense Chester Weber (160.96). Nella classifica a squadre, i Paesi Bassi (325.570) precedono la Germania (456.960) ed il Belgio (465.660).

Tornando al salto ostacoli, per quanto riguarda il CSIO tre stelle di Budapest, in Ungheria, l’azzurro Luca Maria Moneta ha ottenuto sabato un secondo posto in sella a  Connery (45″33), nella prova con barrage vinta dall’amazzone russa Maria Madenova su Conquest (44″43). Al terzo posto si è piazzata invece la norvegese Benedikte Endresen su Corlantos (45″39).

Il concorso magiaro si è concluso oggi con il Grand Prix vinto a sorpresa dal padrone di casa Gabor Szabo Jr. su Timpex Bolcsesz (42″94) davanti dal danese Sören Pedersen su Tailormade Chaloubet (46″60) ed al siriano Amre Hamcho su Senorita (48″08). Buon quinto posto per Luca Marziani su  Saxo des Hayettes (49″72), nono Moneta, ancora su Connery (4 / 46″68).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top