Ciclismo, Tour de France 2016: Kittel e Greipel si giocano il Mondiale. E per ora vince Marcel

Marcel-Kittel-RCS-Sport-PHOTO-CREDIT-ANSA-PERI-DI-MEO-ZENNARO.jpg

All’interno del panorama sportivo mondiale, esiste una partita che nessuno ha mai visto. “The greatest match nobody ever saw“. È il 1992 e il Dream Team della nazionale americana di basket si sta preparando per i Giochi Olimpici di Barcellona. Si trattava del più grande concentrato di talento mai visto sul parquet.

La partita, passata alla leggenda, vide contrapposta la squadra di Michael Jordan e la squadra di Earvin Johnson Jr., meglio conosciuto come Magic. Siccome la domanda non era se quella squadra avrebbe vinto, ma come avrebbe vinto, le due superstar si giocarono sul campo la guida tecnica ed emotiva della squadra. A vincere fu la squadra di Jordan. Il racconto, tra l’altro, è stato ripreso anche da Federico Buffa.

All’avvicinamento dei Mondiali di ciclismo del 2016 la Germania si vede in una situazione simile, con una squadra da Dream Team ma un capitano di troppo a contendersi il posto. Marcel Kittel e André Greipel, che hanno dominato rispettivamente il 2014 e il 2015 sembrano doversi spartire la possibilità di sprintare a questo Tour de France, quasi uno spareggio tra uomini-jet in vist di un Mondiale piatto e adatto alle loro caratteristiche.

Fino ad ora Kittel ha dato più continuità ai risultati, vincendo anche una frazione. Greipel, invece, ha colto solo un secondo posto, mentre nelle altre occasioni è sembrato faticare. Certo, il Mondiale si terrà ad ottobre e entrambi potrebbero trovare la forma strada facendo. Per ora, però, Marcel Kittel sembra avere qualcosa in più. Con la mina vagante di Degenkolb, che in carriera ha già vinto una Milano-Sanremo e una Parigi-Roubaix, risultando più adatto dei connazionali. La corsa verso la maglia iridata, almeno per questi tre atleti, è già cominciata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Ufficio Stampa RCS

Lascia un commento

Top