Calcio, LegaPro: i criteri e le favorite per il ripescaggio dalla Serie D

10983156_653694124760367_6237935941652886194_n.jpg

Un grande caos si sta scatenando attorno ai criteri di ripescaggio per la stagione 2016-2017 della Prima Divisione Unica di Lega Pro. La decisione del Presidente Gabriele Gravina di ripristinare l’asset a 60 squadre ha dato il via ad una corsa sfrenata alla conquista di un posto e non è facile ora fare chiarezza su quanto sta avvenendo. Proviamo dunque ad illustrare la situazione per punti.

REQUISITI PER IL RIPESCAGGIO

1.Versamento alla Figc di una tassa a fondo perduto di 250.000 euro.

2. Assenza di pendenze economiche relative alla stagione 2015-2016.

3. Assenza di illeciti amministrativi (ultime tre stagioni).

4 Assenza di illeciti sportivi (ultime due stagioni).

5. Disponibilità di uno stadio a norma, ovvero in regola con i criteri infrastrutturali della Lega Pro.

SQUADRE RIPESCABILI DALLA LEGA PRO

1. AlbinoLeffe (girone A): sarebbe esclusa in quanto già ripescata la scorsa estate.

2.Cuneo (girone A): può fare domanda.

3. Pro Patria (girone A): penalizzata per lo scandalo “scommessopoli”.

4. L’Aquila (girone B): penalizzata per lo scandalo “scommessopoli”.

5.Lupa Roma (girone B): ripescabile a condizione di disporre di una struttura a norma.

6. Savona (girone B): penalizzata per lo scandalo “scommessopoli”.

7. Ischia (girone C): penalizzata per problematiche finanziarie.

8.Lupa Castelli Romani (girone C): penalizzata per le stesse motivazioni che hanno riguardato l’Ischia.

9. Melfi (girone C): penalizzata per illecito amministrativo due stagioni fa (mancata presentazione della fideiussione).

Sono 9 invece i club aspiranti di serie D che aggiudicatisi i play-off possono pensare di salir di categoria:

1.Caronnese: dovrebbe subentrare grazie alla rinuncia dello Sporting Bellinzago come confermato in una recente intervista su tuttolegapro.com dal Presidente Gravina.

2.Lecco: cambio di proprietà che potrebbe garantire il ripescaggio.

3.Campodarsego: impedimenti per uno stadio non a norma di regolamento.

4.Fano: ha annunciato domanda di ripescaggio.

5.Fondi: ha annunciato domanda di ripescaggio.

6.Cavese: situazione incerta per una penalizzazione comminata a causa di un illecito amministrativo.

7.Gavorrano: il club sembrerebbe intenzionato a disputare il campionato di Serie D.

8.Olbia: ha annunciato domanda di ripescaggio.

9.Correggese: la società non sembrerebbe disponibile a versare il fondo perduto.

Altre eventuali alternative riguardano i club che sono arrivati alla finale dei raggruppamenti di Serie D uscendo sconfitti: Lavagnese,  Frattese, Montecatini, Torres, Forlì, Francavilla, Campobasso, Belluno e Seregno.

Ma quali sono gli ultimi sviluppi? In un intervento sul portatale legapro.com, citato precedentemente, la massima autorità della Lega Pro ha annunciato quanto segue: “Delle 54 squadre aventi diritto, due non hanno presentato domanda d’iscrizione, ovvero Martina Franca e Sporting Bellinzago. Quest’ultima sarà sostituita, secondo le norme, con la Caronnese dalla LND. In più tre squadre, Pavia, Rimini e Lanciano non hanno presentato il ricorso e sono fuori. Visto che altri sei posti erano già da riempire dal momento che il format è a 60 squadre, i vuoti da colmare tramite ripescaggio, salvo ulteriori defaillance, sono dieci”. Una situazione che muta, però, di ora in ora dopo la riammissione della Casertana e l’esclusione di Rimini, Pavia e Paganese anche se quest’ultima ha già annunciato che presenterà ricorso. Con questa situazione i posti disponibili sarebbero undici in un clima di grande confusione. L’unica certezza è che le domande per il ripescaggio andranno presentate entro il prossimo 26 luglio alle ore 19:00. Il Consiglio di Lega le visionerà analizzandole e passandole al vaglio della CoViSoC. Il 4 agosto saranno rese note in maniera ufficiale quali squadre faranno parte del campionato rappresentativo dell’ex Serie C e nei giorni seguenti verranno definiti anche i tre gironi. L’8 agosto saranno compilati i calendari ed il 28 agosto inizierà il torneo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Lega Pro

Lascia un commento

Top