Calcio, Europei U19 2016: Italia-Inghilterra. Gli azzurrini sfidano gli inglesi imbattuti nel torneo

italia-under-19-pagina-FB-Manuel-Locatelli.jpg

Quest’oggi alle ore 12:00, il Carl Benz Stadion di Mannheim (diretta televisiva su Eurosport) sarà teatro della prima semifinale dei Campionati Europei 2016 Under 19 che avrà per protagoniste l’Italia di Paolo Vanoli e la forte Inghilterra allenata da Aidy Boothroyd. Gli azzurrini, giunti secondi nel girone A alle spalle del Portogallo, affronteranno dunque l’unica compagine che, in questa fase finale della rassegna continentale in Germania, ha vinto tutte le partite: 3 match disputati e 9 punti conquistati.

Tuttavia, quando si arriva agli incontri ad eliminazione diretta tutto si azzera e si ricomincia praticamente da capo. E’ con questo spiritoso grintoso e determinato che la nostra Nazionale affronta un impegno complicato che, sulla carta, vede favoriti gli inglesi. Andando a vedere alcune individualità come Dominic Solanke, Isaiah Brown (Chelsea) e Sheyi Ojo (Liverpool), con discreta esperienza nei loro club di appartenenza e dotati di tecnica individuale notevole, la bilancia pende per la selezione di Boothroyd. In particolare Solanke, autore nei 3 confronti tenutisi di 2 reti, è reduce da una stagione al Vitesse, in prestito (proprieta Chelsea), fatta di 12 goal stagionali. Un calciatore da tenere, quindi, in grande considerazione per il confronto di Mannheim.

Le due compagini, tra l’altro, si affrontano per la seconda volta  in questa edizione degli Europei Under 19. Le squadre avevano, infatti, pareggiato 0-0 in una partita delle qualificazioni disputata a Skopje il 13 ottobre scorso. Si preannuncia dunque una sfida nella quale si contrapporranno due filosofie calcistiche molto diverse: da un lato gli inglesi propensi all’azione manovrata e all’attacco e dall’altro un’Italia che fa della solidità difensiva il proprio credo. Non è un caso che i ragazzi di Vanoli siano la miglior difesa del torneo con soli 2 realizzazioni al passivo. Una compattezza dettata soprattutto dall’apporto dei due mediani di centrocampo, autentici schemi davanti la retroguardia azzurra. Ci riferiamo a Manuel Locatelli (Milan) e Nicolò Barella (Cagliari) che nel corso delle sfide del raggruppamento si sono messi particolarmente in evidenza.

Guardando alle statistiche negli ultimi 10 anni sono stati 4 i confronti tra le due nazionali con un bilancio di 3 pareggi ed una vittoria a favore degli inglesi, conquistata in un’amichevole di due anni fa. Tuttavia domani sarà un’altra storia in cui ogni tocco di palla avrà un sapore diverso dal solito, perchè c’è in ballo una finale ed il rettangolo verde ci dirà quale sarà la squadra migliore.

A chiosa, ricordiamo che al Carl Benz si terrà anche l’altra semifinale tra Francia e Portogallo alle ore 17:00.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Manuel Locatelli

Lascia un commento

Top