Calcio, Europei 2016: Portogallo-Francia 1-0, Rui Patricio para tutto. Le pagelle

Rui-Patricio-portogallo-calcio-foto-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Il Portogallo è campione d’Europa per la prima volta nella sua storia. Pur senza Cristiano Ronaldo infortunato al 25′, i lusitani ringraziano il proprio portiere Rui Patricio che compie almeno 4 interventi provvidenziali, il palo che nega a Pierre-André Gignac il gol decisivo al 91′ e il subentrato Eder, che al 110′ trova la rete della vittoria con una magia dalla distanza. La Francia piange in casa.

Le pagelle del Portogallo:

Rui Patricio, 7.5: nel primo tempo salva su Griezmann e Sissoko, nel secondo su Giroud e ancora Sissoko. Poi in pieno recupero lo aiuta il palo. Man of the match.

Cédric, 5.5: in affanno contro Payet soprattutto nel primo tempo, si fa anche ammonire.

Pepe, 6.5: regala un ingenuo pallone a Payet, poi si riscatta e giganteggia.

Fonte, 6: duella sulle palle alte con Giroud, non esce sconfitto.

Guerreiro, 6.5: Sissoko a tratti è un trattore che ara tutto quello che trova davanti. Va in difficoltà, poi si scatena nel secondo tempo e prende pure una traversa su punizione.

Silva, 5: non lascia il segno, esce a metà ripresa senza essersi praticamente mai visto. Dal 66′ Joao Moutinho, 6: dà più ordine al gioco dei lusitani.

Carvalho, 6: il Portogallo agisce di rimessa e ha poche occasioni per impostare il gioco. Ma lotta come un leone quando c’è da soffrire.

Renato Sanches, 5.5: corre spesso a vuoto, non la sua miglior prestazione a questi Europei. Dal 79′ Eder, 7.5: crea da subito scompiglio, poi entra nella storia calcistica del suo paese. E non ne uscirà mai più.

Joao Mario, 6.5: tocca pochi palloni ma tatticamente è una pedina indispensabile.

Nani, 6: si muove in profondità, cerca un tiro dall’alto coefficiente di difficoltà ma colpisce male. Viene incoronato nuovo capitano dopo l’uscita di Ronaldo, ma si vede poco fino al tiro cross che per poco non inganna Lloris. Per l’Europeo che ha disputato, tuttavia, si merita questa grande soddisfazione.

Cristiano Ronaldo, sv. Dal 25′ Quaresma, 7: prova una rovesciata da urlo ma conclude centralmente. Rinato a Euro 2016.

All. Fernando Santos, 7: la vince di puro orgoglio anche senza Cristiano Ronaldo. Eroe nazionale.

 

Le pagelle della Francia:

Lloris, 5.5: primo tempo da spettatore non pagante, all’80’ è lesto a non farsi scavalcare dal tiro cross di Nani, leggermente in ritardo sul tiro decisivo di Eder.

Sagna, 6: dà man forte a Sissoko sulla destra, poi cala d’intensità.

Umtiti, 6: prestazione positiva, ma esce tra le lacrime.

Koscielny, 6: non gioca male, ma il risultato pesa.

Evra, 5.5: ennesima finale persa di una carriera maledetta.

Matuidi, 5.5: parte aggressivo, poi si limita a ruoli più di copertura.

Pogba, 6: quando apre le falcate fa impressione. Ma non lascia il segno in una partita in cui è tra i più attesi.

Sissoko, 7: il potenziale turning point degli Europei della Francia. Ma solo fino alla finale. Collante con la difesa, uomo in più in attacco. Spacca la retroguardia lusitana con le sue accelerazioni, ci prova un paio di volta anche dalla distanza. Dal 111′ Martial, sv.

Griezmann, 6.5: Patricio toglie il suo colpo di testa debole ma preciso da sotto l’incrocio, poi l’asso dell’Atletico Madrid sfiora il vantaggio ancora su gioco aereo. E’ capocannoniere, ma sconfitto.

Payet, 5: si macchia del fallo – neanche sanzionato – che costringe Cristiano Ronaldo a uscire in lacrime al 25′ e non combina altro se non qualche guizzo senza palla. Dal 58′ Coman, 6.5: crea subito tanti pericoli ma è impreciso.

Giroud, 5.5: tante sponde, non tira quasi mai in porta. Quando lo fa, al 75′, trova un attento Rui Patricio a sbarragli la strada. Dal 78′ Gignac, 6.5: dribbla Pepe ma al 91′ è il palo a negargli la gioia del gol decisivo.

All. Deschamps, 6: la Francia fa la partita, colpisce anche un palo allo scadere, ma perde la finale più attesa. Parigi piange, lui comunque non ha molte colpe.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter Uefa Euro 2016

 

Lascia un commento

Top