Boxe: Randazzo campione italiano, Marsili torna e vince

Boxe-Marsili.jpg

La serata di Valenza (Alessandria) ha segnato il rientro sul ring di Emiliano Marsili, il trentanovenne di Civitavecchia che qualche tempo fa ha dovuto rinunciare alla sfida mondiale con il montenegrino Dejan Zlatičanin, prevista per lo scorso 11 giugno. L’ex campione europeo è così tornato a combattere, seppur sulla distanza delle otto riprese, a quasi un anno di distanza dall’ultimo incontro, in attesa che si riaprano le porte per qualche cintura importante. Marsili non ha avuto problemi a mantenere la sua imbattibilità in carriera (trentatré vittorie ed un pareggio), superando ai punti il bulgaro Yordan Vasilev, che oramai conta diciotto vittorie, quarantaquattro sconfitte e due pareggi.

Il big match della serata era però quello tra Luciano Randazzo e Renato De Donato, valido per l’assegnazione del titolo italiano dei pesi superleggeri, lasciato vacante da Andrea Scarpa. Dopo la sfida dello scorso maggio, conclusasi con un pareggio al Teatro Principe di Milano, i due boxer si sono ritrovati per tentare di trovare un padrone alla cintura di campione nazionale. Ad imporsi, questa volta, è stato Randazzo, siciliano di nascita ma piemontese d’adozione, che si è imposto ai punti ai danni del ventinovenne milanese al termine di un incontro equilibrato: 96-94, 97-94, 96-95 il verdetto finale dei giudici.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top