Boxe, Olimpiadi Rio 2016: tutti i favoriti delle dieci categorie maschili


Boxe - Lazaro Alvarez Estrada

Saranno 286 i pugili che si contenderanno le medaglie delle dieci categorie di peso della boxe maschile ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Facciamo una carrellata dei favoriti di ciascuna categoria, mentre per consultare l’elenco completo di tutti i partecipanti basta cliccare qui.

PESI MOSCA LEGGERI (49 KG)
I due finalisti dell’ultima rassegna iridata saranno ancora tra i favoriti: si tratta del cubano Joahnys Argilagos, campione del mondo in carica, e del russo Vasily Yegorov, medagliato d’argento a Doha e laureatosi campione europeo sempre lo scorso anno. Tra i medagliati di Londra 2012, invece, ci sarà l’irlandese Paddy Barnes, portabandiera della sua delegazione nazionale, che andrà alla ricerca di un terzo podio olimpico consecutivo, visto che era stato terzo anche a Pechino 2008. L’azzurro Manuel Cappai non partirà tra i favoriti, ma potrà sfruttare l’esperienza accumulata nella sua prima partecipazione di quattro anni fa.

PESI MOSCA (52 KG)
Campione mondiale e vincitore dei Giochi Europei davanti al pubblico di casa, il ventiquattrenne azero Elvin Mamishzada è uno dei pretendenti alla medaglia d’oro insieme al cubano Yosvany Veitía, che dopo un bronzo ed un argento iridati andrà alla ricerca del metallo più prezioso. Presente anche il russo Misha Aloyan, bronzo a Londra 2012 e due volte campione mondiale (2011 e 2013). L’Algeria si gioca una delle sue principali speranze di medaglia con Mohamed Flissi, vincitore dei Giochi Panafricani e sul podio degli ultimi due Mondiali.

PESI GALLO (56 KG)
Occhi puntati sull’irlandese Michael Conlan, che dopo la medaglia olimpica nei pesi mosca è salito di categoria, laureandosi campione mondiale ed europeo nella nuova divisione di peso. La Russia schiererà invece un agguerrito Vladimir Nikitin, finalista mondiale nel 2013. Altro atleta proveniente dai pesi mosca è il cubano Robeisy Ramírez, campione olimpico dei 52 kg, che a Londra fu una delle grandi rivelazioni del torneo a soli diciotto anni. Il francese Khedafi Djelkhir ha invece destato un’ottima impressione nell’Aiba Pro Boxing, ma è da tempo che non lo vediamo impegnato sulle tre riprese.

PESI LEGGERI (60 KG)
Il grande favorito della categoria non può che essere il cubano Lázaro Álvarez, medagliato di bronzo olimpico tra i pesi gallo ma soprattutto vincitore di tre titoli mondiali consecutivi in due divisioni di peso differenti. Il rivale del caraibico potrebbe essere nuovamente l’azero Albert Selimov, vincitore dei Giochi Europei e finalista degli ultimi Mondiali. Questa categoria rappresenta anche una grande speranza per il Brasile padrone di casa, che punta molto su Robson Conceição, medagliato nelle ultime due rassegne iridate. Da seguire con grande curiosità l’azzurro Carmine Tommasone, uno dei pochi professionisti presenti nel torneo e primo italiano “pro” a qualificarsi ai Giochi.

PESI SUPERLEGGERI (64 KG)
Il russo Vitaly Dunaytsev, classe 1992, è stato il grande protagonista della stagione 2015, avendo conquistato sia la medaglia d’oro ai Mondiali di Doha che agli Europei di Samokov, in Bulgaria. L’uzbeko Fazliddin Gaibnazarov proverà a confermarsi tra i migliori interpreti della categoria dopo l’argento iridato, mentre il cubano Yasniel Toledo, che nella rassegna iridata si è classificato terzo, è stato uno dei pugili che ha trascinato i Cuba Domadores verso il titolo delle World Series of Boxing. Il tedesco di origine armena Artem Harutyunyan è invece l’elemento più importante proveniente dall’Aiba Pro Boxing.

CLICCA SU PAGINA 2 PER LE ALTRE CINQUE CATEGORIE DI PESO

Lascia un commento

Top