Boxe: Deontay Wilder, vittoria senza storia su Chris Arreola

Boxe-Deontay-Wilder.jpg

Il trentenne Deontay Wilder ha conservato, nella notte italiana, la propria cintura WBC dei pesi massimi grazie ad una vittoria per KO: il pugile dell’Alabama, che combatteva nell’arena casalinga di Birmingham, ha infatti sconfitto facilmente il connazionale Chris Arreola, con il match che è stato interrotto all’ottavo round su richiesta dell’allenatore dello sfidante. Il trentacinquenne californiano, in effetti, non riusciva più ad aprire un occhio dopo essere andato anche al tappeto nel corso della quarta ripresa. Va anche detto che Wilder si è infortunato alla mano destra nel corso dei primi round, e dopo il quarto ha portato quasi esclusivamente colpi di sinistro.

Per il medagliato olimpico di Pechino 2008 si tratta dunque della vittoria numero trentasette in altrettanti match disputati da professionista, il trentaseiesimo prima del limite, nonché della quarta difesa consecutiva del titolo mondiale: l’unico a resistergli per dodici riprese fu, infatti, Bermane Stiverne, che nel gennaio 2015 venne sconfitto ai punti in quello che è stato il primo trionfo iridato di Wilder. Arreola, scelto come sfidante dopo la positività del russo Aleksandr Povetkin, incassa una quinta sconfitta in carriera a fronte di trentasei vittorie ed un pareggio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top