Beach volley, World Tour 2016, Porec. IMPRESA! Menegatti/Orsi Toth: incredibile rimonta con le regine

menegatti-2.6.2016.jpg

Emozioni a non finire, come solo il beach volley, a volte, sa regalare. Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth compiono una impresa incredibile ed eliminano con una rimonta da leggenda le capofila del World Tour e favorite numero uno per l’oro di Rio Larissa e Talita. Sotto 1-0 e 20-15, le azzurre hanno piazzato un break di 7 punti consecutivi, ribaltando un match che sembrava già concluso e, non soddisfatte, hanno vinto anche un bellissimo tie break volando così nei quarti di finale delle Major Series di Porec dove alle 15 affronteranno le tedesche Borger/Buthe, che hanno appena eliminato in due set  le campionesse del mondo Agatha/Barbara.

Una partita che sembrava già decisa, dopo che le brasiliane avevano dominato il primo set con il punteggio di 21-15 e stavano tranquillamente prevalendo anche nel secondo parziale grazie ad un break iniziale che aveva permesso loro di portarsi sul 9-4. Il merito delle azzurre è stato di non mollare anche quando tutto sembrava perduto ed ecco la rimonta inattesa. Cinque match ball annullati e sette punti consecutivi che hanno permesso a Menegatti/Orsi Toth di aggiudicarsi il secondo set con il punteggio di 22-20. Poi il tie break tiratissimo con le carioca che hanno pagato a caro prezzo anche dal punto di vista psicologico il crollo del parziale precedente e le azzurre che, ritrovata l’efficacia in battuta e in difesa, sono riuscite a spuntarla 15-13 conquistando contro Larissa e Talita il secondo successo della stagione.

Così ieri i sedicesimi di finale donne: Agatha/Barbara (Bra)-Slukova/Hermannova (Cze) 2-1 (21-17, 16-21, 15-12), Heidrich/Zumkehr (Sui)-Broder/Valjas (Can) 0-2 (21-23, 19-21), Humana-Paredes/Pischke Can)-Lehtonen/Lahti (Fin) 0-2 (23-25, 18-21), Meppelink/Van Iersel (Ned)-Liliana/Elsa (Esp) 1-2 (17-21, 21-16, 16-18), Forrer/Vergé-Dépré (Sui)-Bieneck/Großner (Ger) 2-1 (23-21, 19-21, 15-9), Holtwick/Semmler (Ger)-Elize Maia/Duda (Bra) 2-1 (19-21, 21-18, 15-12), Wang/Yue (Chn)-Arvaniti/Karagkouni (Gre) 1-2 (21-18, 24-26, 9-15).

Così gli ottavi di finale oggi: Ludwig/Walkenhorst (Ger)-Arvaniti/Karagkouni (Gre) 2-0 (21-13, 21-19), Betschart/Hüberli (Sui)-Holtwick/Semmler (Ger) 2-1 (19-21, 21-18, 15-12), Fernanda/Josi (Bra)-Forrer/Vergé-Dépré (Sui) 2-1 (23-21, 19-21, 15-9), Pavan/Bansley (Can)-Liliana/Elsa (Esp) 2-0 (21-11, 21-11), Laboureur/Sude (Ger)-Lehtonen/Lahti (Fin) 1-1 (22-20, 20-22, 9-6), Maria Antonelli/Lili (Bra)-Broder/Valjas (Can) 2-0 (21-14, 21-18), Borger/Büthe (Ger)-Agatha/Barbara (Bra) 2-0 (21-17, 21-15).

Il programma dei quarti di finale: Betschart/Hüberli (Sui)-Ludwig/Walkenhorst (Ger) 17, Pavan/Bansley (Can)-Fernanda/Josi (Bra) 16, Maria Antonelli/Lili (Bra)-Laboureur/Sude (Ger) 17, Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Borger/Büthe (Ger) 15.

In campo maschile è ancora Italia-Brasile tra poco (alle 13) con la sfida tra Ranghieri/Carambula e i campioni del mondo Alison/Bruno: agli azzurri potrebbe bastare anche una sconfitta con poco scarto per entrare direttamente agli ottavi. Sedicesimi in palio invece nella sfida sempre in programma alle 13 tra Matteo e Paolo Ingrosso e i polacchi Bryl/Kujawak. Chi vince supera il turno.

Tag

Lascia un commento

Top