Basket, Preolimpico Torino 2016: l’Italia si aggrappa alla difesa e batte la Croazia

basket-marco-belinelli-italia-tunisia-credit-ciamillo-archivio-fip.jpg

Due vittorie in due giorni. Quella di oggi, con la Croazia, inizia a fare la differenza anche in ottica Rio 2016. L’ItalBasket ha sconfitto la nazionale croata nella seconda partita del PreOlimpico al PalaAlpitour di Torino con il punteggio di 67-60 trovando ottime risposte dalla difesa in attesa dell’attacco che sulla carta può fare molto di più.

Partita praticamente patta sia nel primo che nel secondo quarto: l’Italia è partita meglio grazie ad un paio di giocate di alto livello di Danilo Gallinari (12) e sopratutto di Marco Belinelli (19), il miglior azzurro ad inizio partita. Nonostante un piccolo gap scavato la Croazia ha prontamente reagito e si è riportata a contatto, mettendo anche in difficoltà gli azzurri con buone soluzioni sui due lati del campo. Nel secondo quarto è stato Daniel Hackett (12) a far respirare la squadra con tanta intensità difensiva che gli ha consentito anche di trovare punti facili per andare all’intervallo lungo sotto di due punti con lo score di 33-35.

Al ritorno dagli spogliatoi la Croazia ha abbozzato una timida fuga ma l’Italia ha risposto con una tripla di Belinelli, poi innalzando lo sforzo difensivo per fermare l’attacco avversario e scappare sul +8 grazie ancora ad Hackett con il tiro dalla lunga distanza prima di cedere qualcosa nell’ultima fase del parziale nonostante una schiacciata a due mani di Niccolò Melli a 10” dalla sirena che ha inchiodato il punteggio sul 54-47 che non si più modificato fino alla sirena.

Nonostante i primi punti di Gigi Datome, l’inizio del quarto quarto ha sorriso alla Croazia che ha trovato tanti punti e buone difese per tornare a contatto. L’Italia è riuscita a tenere il primo affondo e a reagire per tornare a respirare ancora grazie a capitan Datome, subito rintuzzato con una tripla restituita da Hezonja per il -5 croato con cui le squadre sono entrate negli ultimi 3′ di gioco.

La difesa italiana è cresciuta ancora di intensità e non ha concesso punti agli avversari, mentre Danilo Gallinari ha finalmente trovato due canestri, uno in post e uno in contropiede, che hanno mandato i titoli di coda sulla partita prima del 67-60 finale.

Il tabellino:

ITALIA-CROAZIA 67-60

ITALIA: Poeta 0, Belinelli 19, Aradori 0, Gentile 3, Bargnani 8, Gallinari 12, Melli 7, Cusin 0, Datome 6, Cervi 0, Hackett 12, Tonut 0

CROAZIA: Babic 3, kruslin 0, Stipcevic 0, Simon 5, Hezonja 7, Saric 11, Ukic 2, Planinic 6, Bilan 0, Sakic 0, Arapovic 0, Bogdanovic 26

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto Credit: Ciamillo – Archivio Fip

Lascia un commento

Top