Basket, Preolimpico Torino 2016: Italia-Messico 79-54, le pagelle. One man show di Nicolò Melli

basket-nicolò-melli-italia-croazia-credit-ciamillo-archivio-fip.jpg

L’Italia supera anche il Messico e vola in finale. Grandissima prestazione di Nicolò Melli. Gallinari e Belinelli si dividono un tempo per uno. Ecco le pagelle:

POETA 6: gioca nel finale di partita e riesce finalmente a segnare anche i suoi primi punti del Preolimpico. Qualche difficoltà in cabina di regia, ma supportate da un’estrema voglia di lottare su ogni pallone

BELINELLI 7: un campione lo si vede quando, dopo un primo tempo difficile, riesce a reagire e segnare 12 punti nel solo secondo tempo. Cinque immediati al ritorno in campo e poi la maturità di gestire i possessi importanti nell’allungo di fine terzo quarto.

ARADORI 6,5: chiude in doppia cifra e si conferma un’arma importante dalla panchina. Nel terzo quarto mette i canestri che fanno calare il sipario sulla vittoria degli azzurri

GENTILE 6: partita sottotono per Alessandro, che chiude con soli quattro punti a referto. Ci mette energia e a volte forse esagera per intensità. Nota positiva l’atteggiamento difensivo

BARGNANI 6: la prova più opaca del suo Preolimpico. Benino in attacco, maluccio in difesa. Una serata “di riposo” dovuta anche un problema al piede, che si spera non sia grave.

GALLINARI 7: quindici punti tutti nel primo tempo ed è lui a firmare il primo allungo azzurro. Nel secondo tempo Messina lo tiene molto in panchina a rifiatare. Finalmente si è anche sbloccato con una certa continuità anche da tre punti

MELLI 8: in campo questa sera forse c’erano cinque giocatori con la maglietta bianca e con il nome di Melli sulla schiena. Non ci sono solo i 14 punti, ma tutte quelle piccole cose che aiutano la squadra, dai rimbalzi alle palle recuperare. Serata magica e la conferma di una maturità cestistica ormai trovata.

CUSIN 6: sta faticando e non riesce a trovare molto spazio,ma è comunque utile alla causa azzurra.

DATOME 6,5: sono nove punti a referto e la sensazione è che la condizione stia crescendo sempre di più. Il capitano domani sarà fondamentale.

CERVI s.v: è il dodicesimo uomo e gioca solo due minuti

HACKETT 6: una partita dove tira il fiato e forse si riposa un po’, debilitato anche da un piccolo problemino fisico. Solo due punti, ma una buona gara in cabina di regia

TONUT 6: entra e dimostra sempre di avere personalità. Sbaglia due liberi, ma poi penetra e segna. Ha coraggio.

ALL.MESSINA 7,5: in difesa la sua Italia è formidabile ed oggi finalmente anche l’attacco è girato per larghi tratti della partita. Questa Italia è una squadra e lo ha dimostrato nell’unico momento di difficoltà nel terzo quarto dove gli azzurri non hanno perso la testa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Credit: Ciamillo/Archivio FIP

Lascia un commento

Top