Atletica, Trials USA: ultima giornata nel segno di Tori Bowie

Tori-Bowie.jpg

Nella notte italiana si è svolta l’ultima giornata di gare ad Eugene, per la definizione della squadra statunitense per Rio de Janeiro.

I 200 femminili erano la gara più attesa e hanno visto il successo di Tori Bowie con un non esaltante 22”25 (-0,6) davanti a Deejah Stevens con 22”30 e all’oriunda italiana Jenna Prandini in 22”53, un centesimo meglio di Alyson Felix, che quindi sarà al via solo nei 400 alle Olimpiadi.

Nei 400 hs uomini ha riportato il successo il superfavorito Kerron Clement in 48”50, a precedere Byron Robinson, 48”79 per lui e Michael Tinsley in 48”82.

Nel mezzofondo le due gare dei 1500 sono state appannaggio di Matthew Centrowitz tra gli uomini in 3’34”09, davanti a Robby Andrews e Dan Blankenship, mentre tra le donne ha trionfato Jenny Simpson in 4’04”74, superando Shannon Rowbury e Brenda Martinez.

L’alto uomini non ha proposto avversari in grande spolvero per Gimbo Tamberi, visto il 2,29 che ha consegnato il titolo ad Erik Kynard; Molly Huddle ha tagliato per prima il traguardo dei 5000 in 15’15”01 (fuori Abbey D’Agostino quinta) con Barbara Nwaba campionessa a stelle e strisce dell’eptathlon a 6494 punti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Foto: USATF Twitter

Lascia un commento

Top