Atletica, Trials giamaicani: Mc Leod a 13”01, mentre i duecentisti scaldano i motori (senza Bolt)

Omar-McLeod.jpg

Omar McLeod


E’ stata una notte con meno emozioni rispetto alla precedente, quella vissuta a Kingston, per la terza giornata dei Trials giamaicani di atletica.

La prova più interessante è stata senza dubbio quella dei 110 hs, dove si è imposto il leader stagionale Omar McLeod in 13”01 (+0,4) dominando la gara; solo Deuce Carter a 13”21 è stato all’altezza dello standard olimpico, finendogli alle spalle.

Turni preliminari, invece, nei 200, ovviamente orfani di Usain Bolt, con Julian Forte il più veloce in 20”21, mentre tra le donne la freccia è stata Simone Facey in 22”84, con Elaine Thompson vincente della sua batteria in un comodo 23”34.

Tra gli altri titoli di giornata, successi di Jowayne Hibbert negli 800 in 1’47”59 e di Natoya Goule nella omologa prova femminile, con un convincente 2’00”23.

Buono l’8,16 (+1,5) di Damar Forbes nel salto in lungo uomini, decisamente meno il 16,84 di Danniel Thomas nel peso donne; rimanendo nei lanci ennesimo titolo per Frederick Dacres nel disco maschile con 62,27, laddove nel martello Caniggia Raynor si è imposto con un modesto 70,22.

La stessa specialità in campo femminile ha visto il successo di Doina Levy con 64,18; per chiudere Christoff Bryan ha riportato il titolo dell’alto uomini con 2,25.

Stanotte è in programma l’ultima giornata di gare, con i titoli di 200 e 400 in evidenza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top