Atletica: sei anni di carcere per Oscar Pistorius

Atletica-Oscar-Pistorius.jpg

Il campione paralimpico Oscar Pistorius è stato riconosciuto colpevole dell’omicidio della sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp, la cui morte era avvenuta nel mese di febbraio 2013. Il sudafricano è stato condannato dal tribunale di Pretoria a sei anni di reclusione per omicidio colposo. Dopo tre anni di processo, dunque, il caso Pistorius dovrebbe essere definitivamente archiviato.

Thokozile Masipa, giudice incaricato del processo, ha spiegato che i fattori attenuanti hanno permesso a Pistorius di non andare incontro ad una pena più dura, in quanto questi hanno prevalso sui fattori aggravanti. Masipa si è basata sulla percezione errata che Pistorius avrebbe potuto avere nel momento della sparatoria attraverso la porta del bagno, dando quindi credito alla versione dell’atleta, che ha affermato di essersi spaventato per dei rumori e di aver pensato che ci fosse un intruso in casa.

Pistorius è stato condotto in carcere subito dopo la sentenza, e dovrà scontare almeno tre anni prima di chiedere una liberazione condizionale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top