Atletica, Mondiali Under 20: squilli azzurri da Tortu e Casarotto, Bukowiecki record del mondo

Filippo-Tortu-2.jpg

Dopo l’argento di Noemi Stella nella marcia, nella quale Giada Francesca Ciabini ha concluso al 18° posto in 48’27”41, il resto della giornata non ha riservato altrettante soddisfazioni per i colori azzurri ai Mondiali under 20 di atletica in corso a Bydgoszcz, in Polonia.

Le altre finali hanno visto protagonista Pietro Riva nei 10000, dove è giunto con il proprio primato portato a 29’25”09, nella prova vinta dal keniano Rodgers Kwemoi in 27’25”23, superando l’eritreo Aron Kifle e l’ugandese Jacop Kiplimo.

Senza dubbio, però, la notizia del giorno è l’incredibile 23,34 metri di Konrad Bukowiecki nel peso, record del mondo under 20, in una gara stellare, che l’ha visto precedere il rumeno Andrei Toader, a sua volta eccellente con 22,30, e lo statunitense Bronson Osborn a 21,27; i primi 7 hanno timbrato tutti il loro personale!

Nei 400 donne, tornando ai colori azzurri, brava Rebecca Borga ad accedere alla semifinale con il tempo di 54”41, mentre non vi riesce Daniela Tassani con 55”62.

La mattinata aveva visto il passaggio del turno di un brillante Filippo Tortu nei 100 metri in 10”29 (+0,4) vincitore della sua batteria, e di Ilaria Casarotto, con il personale nel giavellotto portato a 52,42 proprio nell’ultimo lancio a disposizione. Per entrambi l’appuntamento è a domani pomeriggio.

Il resto degli azzurrini è stato eliminato, a partire da Ilaria SInigaglia nella stessa gara con 51,02, così come i 100 maschili hanno visto fermarsi in batteria Andrea Federici con un modesto 10”87.

Niente da fare anche per un’irriconoscibile Elena Bellò negli 800, 2’13”05, e altrettanto negative le siepiste Eleonora Curtabbi, 10’50”46, e Nicole Reina, 10’51”34; disco rosso a loro volta per Gabriele Chilà nel lungo con 7,52, sfortunato nell’eliminazione a causa dell’inferiore seconda miglior misura utile, e per Leonardo Fabbri nel peso, addirittura ultimo con 16,39. La serie nera degli stop al primo turno si è completata con Lorenzo Casini, fuori nei 1500 con 3’50”97.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top