Atletica, Europei 2016: Manenti in finale nei 200 metri

Atletica-Davide-Manenti-Fidal.jpg

Terza giornata di competizioni ai Campionati Europei di atletica 2016, ospitati in questo anno olimpico dalla capitale dei Paesi Bassi, Amsterdam. Di seguito riportiamo i risultati di batterie e semifinali della sessione pomeridiana, oltre al risultato parziale dell’eptathlon.

1.500 METRI FEMMINILI – Si qualifica alla finale Margherita Magnani, che ottiene l’ultimo tempo di ripescaggio nonostante l’ottavo posto nella seconda batteria di semifinale (4’11″78). L’azzurra ha imposto un ritmo veloce alla gara, alla fine vinta dalla serba Amela Terzić in 4’09″71. Molto più lenta la prima heat, che ha visto la campionessa in carica, l’olandese Sifan Hassan, imporsi in 4’13″45.

800 METRI MASCHILI – Si qualifica alla finale Giordano Benedetti, quarto della prima semifinale in 1’46″76, sinonimo di miglior tempo di ripescaggio. La heat è stata vinta dal polacco Adam Kszczot, campione europeo in carica, che ha chiuso il doppio giro in 1’46″32 davanti all’altro favorito della gara, il francese Pierre-Ambroise Bosse (1’46″45). Più lenta la seconda semifinale, vinta dall’altro polacco Marcin Lewandowski (1’47″16), mentre sono rimasti fuori dalla finale sia il danese Andreas Bube che l’altro azzurro Jacopo Lahbi, settimo in 1’48″47.

200 METRI MASCHILI – Conquista la finale dei 200 metri Davide Manenti, terzo nella seconda semifinale in 20″46 e ripescato come uno dei due migliori tempi tra gli esclusi. La heat dell’azzurro è stata vinta in 20″37 dal britannico Danny Talbot, il migliore di questa sessione. Nella prima aveva vinto il turco Ramil Guliyev (20″69), con Eseosa Desalu quarto in 20″94, mentre nell’ultima lo spagnolo Bruno Hortelano ha stabilito il primato nazionale in 20″39, con l’azzurro Antonio Infantino che ha chiuso sesto in 20″98. Eliminato il norvegese Jaysuma Saidy Ndure. La finale avrà luogo più tardi.

100 METRI FEMMINILI – Grande impressione per la padrona di casa Dafne Schippers, che vince la sua semifinale in 10″96 e si propone come grande favorita della prova. Nella seconda si impone la bulgara Ivet Lalova-Collio (11″26), con Gloria Hooper che chiude quarta in 11″48, mentre nell’ultima la vittoria va alla britannica Desiree Henry (11″09), con Irene Siragusa ottava (11″78). Azzurre dunque eliminate per la finale, che chiuderà il programma di giornata.

EPTATHLON – Ottima interprete dei 200 metri, l’olandese Anouk Vetter guida la classifica dopo quattro prove con 3882 punti, precedendo la francese Antoinette Nana Djimou Ida (2786), che invece ha impressionato soprattutto nel getto del peso. Il podio provvisorio è completato dall’austriaca Ivona Dadic con 3715 punti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Fidal

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top