Atletica, Europei 2016: Asher-Smith batte Lalova sui 200, il decathlon è belga, Roleder sugli ostacoli

Atletica-Thomas-van-der-Plaetsen.jpg

Seconda giornata ai Campionati Europei di atletica 2016, ospitati in questo anno olimpico dalla capitale dei Paesi Bassi, Amsterdam.

Nella finale dei 200 metri, la britannica Dina Asher-Smith ha ottenuto il suo primo grande titolo da senior. La ventenne ha dominato la gara sin dai primi metri, chiudendo in 22″37 e battendo nettamente la sua grande rivale, la bulgara Ivet Lalova-Collio (22″52). Conferma i suoi progressi anche la tedesca Gina Lückenkemper (22″74), che conquista la medaglia di bronzo ai danni della padrona di casa Jamile Samuel (22″83).

Si sono concluse anche le fatiche del decathlon, vinto dal venticinquenne belga Thomas van der Plaetsen con 8218 punti davanti al cedo Adam Helcelet (8157 punti). Quest’ultimo, che ha pagato nella prova finale dei 1.500 metri, ha saputo difendere la medaglia d’argento dall’assalto del serbo Mihail Dudaš, che si è fermato a soli quattro punti di distanza (8153). Dominatore della prima giornata di gare, il campione uscente Oleksiy Kasyanov (Ucraina) ha chiuso ai piedi del podio con 8072 punti.

Grande sorpresa sui 100 metri ostacoli, dove la tedesca Cindy Roleder si è aggiudicata la medaglia d’oro in 12″62, miglior tempo europeo dell’anno nonostante un vento leggermente contrario. Vicecampionessa mondiale in carica, la teutonica ha cambiato marcia in una stagione che non l’aveva vista protagonista, battendo la favorita bielorussa Alina Talay (12″68) e la campionessa uscente, la britannica Tiffany Porter (12″76). L’azzurra Giulia Pennella era stata eliminata in semifinale (13″55).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top