Volley, Zaytsev torna schiacciatore: Italia, ora il trio d’attacco da sogno? Vettori e Juantorena, pronti per la sfida

ItalysIvanZaytsevspike.jpg

Lo avevamo scritto alcune settimane fa (clicca qui per saperne di più), ieri è arrivata l’ufficialità attraverso le parole dello stesso Ivan Zaytsev: lo Zar si sta adattando al cambio di ruolo in vista della prossima stagione dove a Perugia giocherà di banda, accanto a Russell e con Atanasijevic opposto (clicca qui per la notizia dell’acquisto ufficiale).

Una soluzione a tutti gli effetti applicabile anche per la Nazionale visto che è stato lo stesso giocatore ad ammettere che ha già provato ad allenarsi in quel ruolo nel corso dei raduni che si sono svolti e che si stanno svolgendo a Cavalese.

 

Credo che questo cambio di ruolo mi trovi in un momento mentale molto positivo, non vedo proprio l’ora ed ho già iniziato in nazionale a lavorare come martello. Una cosa voglio dire: per me è fondamentale fare le cose fatte per bene. Il cambio operato con logica e con una preparazione adeguata mi trova strapositivo e pronto a spaccarmi le braccia per dare gioia concreta al pubblico di Perugia che se lo merita e che è spettacolare”.

Motivazioni fortissime! A nostro avviso (ma forse non era l’intento di Zaytsev) suona anche come una frecciata all’ex CT Mauro Berruto che l’anno scorso schierò Ivan di banda con scarsi risultati (più emotivi che tecnici, in realtà non era andato poi così male).

Si tratta di un ritorno al passato. Blengini ha detto che la sua Italia nasce con Zaytsev opposto ma la possibilità di utilizzarlo in due ruoli cambia tutto.

In questo modo Luca Vettori potrà diventare titolare da opposto, Osmany Juantorena e Ivan Zaytsev i due schiacciatori: un trio delle meraviglie che può davvero far fare il salto di qualità decisivo al nostro gruppo. Tre bocche da fuoco a disposizione di Simone Giannelli per mettere paura alle più grandi Nazionali del circuito.

Certo lasciare fuori lo schiacciatore Filippo Lanza non sarà facile, Zaytsev sembra gradire più il ruolo di opposto ma questo entusiasmo lascia presagire cose interessanti. Blengini è radicato con lo Zar in posto 2. Staremo a vedere. Primo test mercoledì 8 giugno, a Trieste contro la Serbia in amichevole.

 

Lascia un commento

Top