Volley, Torneo preolimpico maschile 2016 – Tutti i risultati e la nuova classifica: Polonia rimonta Cina da 0-2, Francia vince 44-42, Iran vede Rio

Francia-volle-preolimpico.jpg

A Tokyo (Giappone) si è conclusa la quarta giornata del torneo mondiale di qualificazione alle Olimpiadi 2016 per quanto riguarda il volley maschile. In palio quattro pass per Rio, di cui uno è riservato alla miglior formazione asiatica.

Di seguito cronaca e risultati degli incontri odierni e la nuova classifica generale.

 

FRANCIA vs AUSTRALIA        3-1 (25-22; 25-18; 16-25; 44-42)

Un quarto set folle, durato addirittura 42 minuti e prolungatosi fino a un inverosimile 44-42 (siamo lontani dal 54-52 del record del mondo in competizione internazionale). Questo è sicuramente l’aspetto più curioso e tecnicamente interessante del match vinto dai Campioni d’Europa sui Volleyroos.

I transalpini infilano il terzo successo nel torneo e si avvicinano in maniera decisiva alla qualificazione alle Olimpiadi 2016, gli uomini di Santilli dovranno invece continuare la lunga battaglia con Canada e Cina per quello che sembra essere l’ultimo pass a disposizione.

La Francia si fa trascinare dai 23 punti di Antonin Rouzier e dalle 18 marcature di Earvin Ngapeth, determinanti i 4 muri di Nicolas Le Goff (17 punti complessivi). L’Australia ha fatto a meno della stella Thomas Edgar, non sono bastati i 34 punti di uno scatenato Paul Carroll.

 

POLONIA vs CINA         3-2 (26-28; 20-25; 25-16; 25-17; 15-10)

La Cina ha sfiorato il colpaccio, si è involata sul 2-0 e ha sognato di fare lo sgambetto ai Campioni del Mondo. Gli uomini di Antigà, però, si sono prontamente rialzati e hanno realizzato il rimontone che vale una grossa ipotetica sul pass per le Olimpiadi 2016.

Quarta vittoria consecutiva per i biancorossi (la terza al tie-break) e Rio davvero a un pass. Il Brasile non è più un miraggio per gli asiatici dopo quanto esibito oggi e dopo aver già ottenuto due successi, ma ora servirà battere o Australia o Canada per fare un pensiero molto serio sui Giochi Olimpici.

A fare la differenza i 12 muri della Polonia, il ritorno su altissimi livelli della stella Bartosz Kurek (22 punti). Da annotare la staffetta tra Mika e Buszek, subentrato sullo 0-2 nonostante l’ottima partita fin lì del compagno di squadra. Tra le fila cinesi 17 punti di Chen Zhang e 16 punti di Qingyao Dai.

 

IRAN vs GIAPPONE        3-1 (25-20; 19-25; 25-22; 27-25)

I persiani fanno un passo forse decisivo verso la prima storica qualificazione alle Olimpiadi, inseguita per oltre mezzo secolo. I padroni di casa, invece, si complicano ulteriormente la vita, incappano nella terza sconfitta consecutiva e ora per volare a Rio servirà davvero una missione quasi impossibile.

Sugli scudi i soliti uomini: Mahmoudi autore di 22 punti e uno scatenato Mousavi che ha stampato a terra ben 8 muri (15 punti totali), doppia cifra anche per Ebadipour autore di 16 marcature. Al Giappone non bastano i 23 punti di Shimizu.

 

CANADA vs VENEZUELA       3-0 (25-20; 25-20; 27-25)

Tutto facile per i nordamericani che continuano a inseguire il sogno Olimpiadi. Definitivamente eliminata la formazione di Nacci. Da annotare i 16 punti di Perrin e gli 11 di Schmitt.

 

# SQUADRA PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Polonia 4 4 9 2.000 1.079
2. Francia 3 4 10 2.200 1.098
3. Iran 3 4 8 1.500 1.039
4. Cina 2 4 7 1.500 1.018
5. Canada 2 4 7 1.250 1.031
6. Australia 1 4 4 0.600 0.975
7. Giappone 1 4 3 0.400 0.960
8. Venezuela 0 4 0 0.166 0.789

Lascia un commento

Top