Volley, stasera nasce la nuova Italia! Azzurri alla prova Serbia, quali i titolari? Parte la corsa verso le Olimpiadi

Italia-festa-volley-Valerio-Origo.jpg

Questa sera (ore 20.30, non sono previste dirette tv e dirette streaming) nascerà ufficialmente la nuova Nazionale Italiana di volley maschile. A Trieste gli azzurri sfideranno la Serbia nella prima di due amichevoli in preparazione alla World League e, soprattutto, alle Olimpiadi 2016.

Mancano meno di due mesi alla spedizione di Rio dove gli uomini di Chicco Blengini andranno a caccia di una medaglia e ogni singola partita del prossimo periodo sarà utilizzata per trovare l’amalgama migliore tra i ragazzi, il gioco più fluido e solido possibile, il braccio migliore per pungere al Maracanazinho quando conterà davvero.

Il nostro CT ha lasciato presagire che proverà tutta la rosa a sua disposizione nel primo vero test di questa stagione dopo le due partitelle contro l’Australia ormai risalenti un mesetto fa a Cavalese, quando i nostri giocatori erano ancora reduce dalla lunga e stressante annata con le casacche dei rispettivi club.

 

Nel corso degli ultimi raduni l’Italia ha iniziato a prendere forma, ha abbracciato tutti i super big e si è iniziata a fare una piccola idea di se stessa. Il gruppo si è ritrovato con qualche novità dopo il secondo posto in Coppa del Mondo che è valso il pass per Rio e la medaglia di bronzo agli Europei.

Entusiasmo alle stelle e la convinzione che alle Olimpiadi si possa puntare davvero in alto. Intanto si riparte dal capoluogo giuliano, davanti al pubblico, per iniziare a farsi un’idea di quello che sarà questa Nazionale. La curiosità maggiore è naturalmente sul ruolo di Ivan Zaytsev, sulla carta opposto ma che si sta allenando anche per giocare di banda. Punti interrogativi anche sul reparto centrale. Le condizioni fisiche di Filippo Lanza, l’impiego di Luca Vettori, la voglia a cinque cerchi di Osmany Juantorena, Emanuele Birarelli torna capitano.

Incognite che verranno svelate in parte questa sera, sicuramente all’ingresso in campo perché sarà significato essere titolari già da questa sera, nonostante i tanti esperimenti in vista.

 

Dall’altra parte della rete c’è la Serbia di Nikola Grbic, esclusa dalle Olimpiadi dopo il deludente torneo di qualificazione disputato in Germania. L’Italia affronterà uno squadrone dove brillano l’opposto Aleksandar Atanasijevic e il centrale Mirko Podrascanin, prossimi compagni di squadra dello Zar a Perugia. Ci sarà anche l’altro centrale Stankovic, il promettente palleggiatore Jovovic, gli schiacciatori Kovacevic e Nikic.

Si replicherà domani sera (ore 20.00) a Cividale del Friuli poi l’Italia prenderà l’aereo alla volta di Sydney dove, dal 17 al 20 giugno, è in programma la prima tappa della World League 2016 di volley maschile. Emanuele Birarelli e compagni sfideranno i padroni di casa, la Francia e il Belgio.

 

Questa la rosa dell’Italia:

PALLEGGIATORI: Simone Giannelli, Daniele Sottile

OPPOSTI: Luca Vettori, Ivan Zaytsev (schierabile da schiacciatore)

SCHIACCIATORI: Oleg Antonov, Michele Fedrizzi, Osmany Juantorena, Filippo Lanza. Gabriele Maruotti

CENTRALI: Simone Anzani, Emanuele Birarelli, Enrico Cester, Simone Buti, Matteo Piano

LIBERI: Massimo Colaci, Salvatore Rossini

 

Lascia un commento

Top