Volley, Grand Prix 2016 – L’Italia sbarca a Bari: weekend caldo con Russia e Olanda, tra rientri e test per Rio

Italia-volley-Grand-Prix.jpg

L’Italia è pronta per disputare la seconda tappa del Grand Prix 2016 di volley femminile. La nostra Nazionale è già stata accolta dal calorosissimo pubblico di Bari che nel weekend sosterrà le azzurre, reduce dal buon fine settimana di Rio de Janeiro culminato in due vittorie (su Serbia e Giappone) e una sconfitta (contro il Brasile).

Al PalaFlorio il CT Marco Bonitta avrà a disposizione l’intera rosa, trovando i rinforzi della capitana Antonella Del Core, della centrale Martina Guiggi e della palleggiatrice Alessia Orro che non era presenti sette giorni fa.

L’Italia affronterà Thailandia, Paesi Bassi e Russia. Saranno tre test importantissimi in vista delle Olimpiadi 2016 dopo aver provato una formazione giovanissima che ora verrà puntellati dalle due veterane del gruppo e dalla regista titolare. Le asiatiche sono già state sconfitte un mesetto fa nel torneo di Tokyo dove le ragazze hanno conquistato il pass a cinque cerchi.

Le oranjes di coach Guidetti sono la nostra bestia nera, ci hanno battuto negli ultimi tre precedenti (un triplo 3-0 tra Europei e i due tornei preolimpici) e sembrano essere più forti di noi. Sloetjes e compagne saranno nostre rivali anche a Rio, nel girone di ferro dove la qualificazione ai quarti di finale sembra difficilissima da raggiungere.

Le Campionesse d’Europa hanno strappato la qualificazione olimpica attraverso il torneo continentale. Kosheleva e compagne vantano un reparto offensivo di prim’ordine, sono fortissime in ricezione e a muro, hanno un grande agonismo e si presentano con grandi velleità di risultato. L’Italia ci ha perso le ultime due partite tra Europei e torneo preolimpico, sempre per 3-1.

 

Vedremo un’Italia camaleontica oppure il sestetto si stabilizzerà dopo i tanti esperimenti delle ultime uscite? Malinov ha ben figurato in cabina di regia ma Orro dovrebbe ritrovare il suo posto. Diouf opposto con Egonu di banda, oppure Egonu in posto 2 con Ortolani martello? Sono questi i due moduli che sembrano essere al vaglio del Commissario Tecnico, pronto per ridare fiducia alla coppia centrale di titolari composta da Guiggi e Chirichella, con Danesi pronta per dare il proprio contributo. Sylla ormai imprescindibile al pari di Monica De Gennaro.

 

Lascia un commento

Top