Tuffi grandi altezze, World Series Red Bull: De Rose ci riprova a Copenhagen

Orlando-Duque-tuffi-grandi-altezze-copenhagen-foto-Romina-Amato-fb-Red-Bull-Cliff-Diving.jpg

Dopo il 5° posto della gara inaugurale, Alessandro De Rose cercherà di confermarsi talento emergente dei tuffi grandi altezze mondiali a Copenhagen, dove sabato 18 giugno alle 14.20 il circuito targato Red Bull farà tappa per il secondo appuntamento della stagione 2016.

Quattordici atleti, i dieci fissi più le wild card Alain Kohl (Lussemburgo), Kris Kolanus (Polonia), Kyle Mitrione (Stati Uniti) e, appunto, l’azzurro, salteranno dai soliti 27 metri grazie a una piattaforma installata sul tetto del Teatro dell’Opera della capitale danese, con uno scenario mozzafiato su una delle città più suggestive del mondo. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su www.redbullcliffdiving.com e su Red Bull TV.

In Texas vinse il messicano Jonathan Paredes, che è dunque pure il leader della classifica, ma pur senza successo – una novità, visto il dominio del recente passato – a prendersi la scena fu il britannico Gary Hunt, forte del nuovo tuffo a più alto coefficiente di sempre, un triplo salto mortale avanti con quattro avvitamenti e mezzo da 6.4. Pur senza la gara femminile, dunque, saranno tanti i temi dell’appuntamento nordico: De Rose ci riprova.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Romina Amato/pagina Facebook Red Bull Cliff Diving

Lascia un commento

Top