Tuffi, Europei giovanili 2016: Vittorioso primo bronzo per l’Italia. Poi argento con il jump event

Giulia-Vittorioso-tuffi-foto-fb-rijeka-european-junior-championship-diving.jpg

Ci si aspettava Chiara Pellacani, sbuca invece la compagna di sincro – e di allenamenti – Giulia Vittorioso. L’Italia coglie la prima medaglia agli Europei giovanili di tuffi iniziati oggi a Rijeka (Croazia) e lo fa grazie alla romana della MR Sport classe 2001 che sale sul gradino più basso del podio nella gara da 3 metri categoria B. La finale ribalta un po’ le gerarchie dell’eliminatoria perché Pellacani, un anno più giovane, scende dal primo posto provvisorio al quarto (338.40) sporcando il doppio e mezzo indietro, ma ad approfittarne è la connazionale che agguanta il bronzo a quota 342.10. Tedeschi i primi due ori individuali, con Leonard Bastian (1m maschile B, 437.60 in solitaria, ottavo Davide Baraldi a 339.70) e Lena Hentschel (376.85).

Aggiornamento 18.33: per gli azzurrini guidati dal repsonsabile del settore giovanile Domenico Rinaldi arriva anche l’argento nel jump event di fine giornata. Nella gara a squadre mista, con tuffi individuali e sincro da ogni altezza, Italia (302.85) seconda tra Germania (320.70) e Gran Bretagna (302.40). Il quartetto italiano: Vladimir Barbu, Chiara Pellacani, Davide Baraldi e Francesco Porco.

LIVESCORE E RISULTATI COMPLETI 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Rijeka European Junior Championship in Diving

Lascia un commento

Top