Tuffi, Europei giovanili 2016: Porco re del metro! Oro Italia a Rijeka

Francesco-Porco-tuffi-foto-fb-ciro-orabona.jpg

L’Italia torna sul gradino più alto del podio agli Europei giovanili di tuffi a due anni di distanza dal titolo di Laura Bilotta conquistato a Bergamo nel 2014. Al maschile, però, l’oro mancava addirittura dal 2012, quando Giovanni Tocci e Gabriele Auber dominarono l’edizione disputata a Graz, in Austria.

A firmare la terza medaglia in cinque gare, coronando così due giorni da favola, è Francesco Porco da 1 metro categoria A. Il cosentino guidato da Lyubov Barsukova si allena proprio con Tocci e deve avergli carpito qualche segreto: secondo in eliminatoria e primo in finale con 477.05 punti. Ottimo i primi tre obbligatori con un exploit da 65.10 nel doppio e mezzo ritornato raggruppato, coefficiente 3.1, tuffo “da grandi”, al cardiopalma il finale con un’imprecisione nel doppio e mezzo indietro (46.50) che comunque non permette allo svizzero Jonathan Suckow (argento, 473.50) e al tedesco Lou Massemberg (bronzo, 466.30) di compiere il sorpasso. Risuona l’inno di Mameli a Rijeka, Croazia, dopo il bronzo di Giulia Vittorioso e l’argento del jump event – cui ha partecipato anche lo stesso Porco – ottenuti ieri.

Andrea Cosoli è ottavo in finale con 430.25 punti. Decima posizione invece per Camilla Tramentozzi dalla piattaforma categoria A: la romana fa 325.70 punti. Si impone a quota 410.05 la favorita tedesca Christina Wassen, già agli Europei assoluti di maggio a Londra.

I RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Ciro Orabona

Lascia un commento

Top