Tennis, Wimbledon 2016: Fognini soffre, rimonta e poi vince al quinto set

tennis-fabio-fognini-wimbledon-fb-fognini.jpg

Dopo due giorni di interruzione per pioggia, Fabio Fognini è sceso finalmente in campo per completare il suo match di primo turno contro l’argentino Federico Delbonis. Il ligure si è imposto in cinque set con il punteggio di 6-4 1-6 6-7 6-2 6-3 dopo quasi tre ore di gioco.
Finalmente Fognini torna a vincere una partita dopo una serie di eliminazioni al primo turno, comprese le sconfitte agli Internazionali d’Italia e al Roland Garros. Quello di oggi contro Delbonis era un antipasto della sfida di Coppa Davis che si giocherà tra qualche settimana, anche se in questo caso il match si disputerà su terra rossa, superficie amata da entrambi.

Nel primo set dopo aver annullato due palle break in apertura, Fognini strappa il servizio nel quinto gioco e si porta sul 3-2, conservando il vantaggio e chiudendo la frazione in suo favore per 6-4. Nel secondo tanti errori per il ligure, che perde due volte la battuta e finisce sotto per 4-0. Fabio recupera un break, ma subisce nuovamente il controbreak e perde il set 6-1.

Il terzo set si apre bene per il nostro portacolori che ottiene subito il break e sale sul 4-1, prima della seconda interruzione per pioggia. Nella ripresa odierna Delbonis parte meglio e riesce subito a recuperare il break di svantaggio e poi si impone nettamente al tiebreak per 7-3.

Fognini non si disunisce e strappa subito il servizio, bissando poi il break nel quinto gioco. Avanti 4-1 Fognini chiude il set per 6-2. L’inerzia del match sembra cambiare ed invece Delbonis si porta addirittura sul 3-0 in apertura di quinto set. Il ligure riesce nuovamente a reagire ed ottiene un parziale di sei game consecutivi, conquistando in questo modo l’accesso al secondo turno di Wimbledon, dove affronterà lo spagnolo Feliciano Lopez.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina FB di Fabio Fognini

Lascia un commento

Top