Scherma, Europei Torun 2016: Russia super, Italia quasi. Sciabola maschile d’argento

Berré-Curatoli-Samele-Occhiuzzi-sciabola-maschile-italia-europei-scherma-torun-2016-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

La Russia fa filotto completo, l’Italia quasi. Gli sciabolatori sono medaglia d’argento agli Europei di Torun (Polonia) e confermano la posizione di Montreux 2015. I russi, invece, bissano con l’oro europeo quello mondiale vinto ad aprile a Rio. La specialità non farà parte del programma olimpico, ma regala spettacolo – come sempre – e un Luca Curatoli pronto a trascinare gli azzurri in futuro.

La finale termina 45-42: le due nazionali sono sempre punto su punto, l’Italia conduce fino al 35-33 ma è decisivo l’ottavo assalto, Nikolaj Kovalëv contro Enrico Berrè, parzialone russo e chiusura di Alexey Yakimenko su un Curatoli che prova il tutto per tutto confermandosi in palla come già mostrato contro Germania (45-39) ai quarti e Ungheria (45-43) in semifinale. Il 22enne napoletano chiude la giornata con un parziale di +21.

Pur senza Aldo Montano, ancora ai box dopo l’operazione alla spalla, l’Italsciabola si dimostra dunque competitiva ai massimi livelli. Oltre a Curatoli e Berrè tirano Diego Occhiuzzi (fondamentale contro i magiari, +13) e Luigi Samele, neo campione assoluto. La Russia però giostra Dmitriy Danilenko e Kamil Ibragimov e c’è poco da fare. Le tre finali azzurre di Mosca diventano russe, il medagliere prende la strada del Cremlino e l’Italia chiude terza con sei podi (1-4-1). Appuntamento a Rio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top