Rugby – Test match: Italia, contro gli USA servono vittoria e continuità

Italia-6-Nazioni-2016-rugby-foto-federugby-twitter.jpg

A cavallo della notte fra sabato e domenica (h 03.00) prossimi la nazionale italiana di rugby sfiderà gli Stati Uniti, in quel di San Josè, nell’ambito della seconda partita del Tour delle Americhe 2016.

Una partita delicata: dove l’Italia dovrà dimostrare di aver assimilato ulteriormente i concetti di gioco del neo ct Conor O’Shea dando continuità a quanto fatto, seppur con una sconfitta, in Argentina soltanto qualche giorno fa.

Gori e compagni, al cospetto di un avversario di caratura nettamente minore rispetto ai Pumas, dovranno andare a raccogliere giocoforza una vittoria facendo capire di non aver dimenticato come ci si impone sugli avversari; visto che l’ultima affermazione, peraltro, risale alla RWC 2015 contro la Romania (32-22, ottobre 2015).

Nel XV titolare vi sarà solo un cambio, quello di Barbieri per Steyn a causa di un infortunio, quindi la mediana sarà affidata sempre a Gori e Canna, con Favaro e Campagnaro a guidare rispettivamente terze linee e la coppia di centri.

I precedenti inoltre ci vedono in vantaggio: cinque partite ed altrettante affermazioni, con il precedente più recente datato 25 settembre 2011, quando alla Coppa del Mondo in Nuova Zelanda finì 27-10 per gli azzurri.

Da allora però, la squadra attualmente allenata dall’ex All Blacks John Mitchell è comunque cresciuta; soprattutto con un buon comparto di trequarti.

A questo punto, non resta che scendere in campo e cercare le risposte che il Bel Paese ovale ricerca.

Foto: FIR Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top