Rugby, mercato Pro12: tanti nuovi acquisti per Benetton Treviso e Zebre

Tommaso-Benvenuti.jpg

Tommaso Benvenuti torna a Treviso


Si è concluso, con la vittoria del Connacht, il Guinness Pro12 e si stanno definendo le rose per la stagione successiva, con le due formazioni italiane alla ricerca di rinforzi per un campionato di minor sofferenza rispetto al recente, che per loro è terminato già da alcune settimane.

In casa della Benetton Treviso si sta assistendo ad una vera e propria rivoluzione, che è cominciata con il cambio dell’intero staff tecnico, che sarà guidato dall’irlandese Kieran Crowley che ha già messo sotto i biancoverdi nella preparazione estiva.

Dopo gli arrivi del trequarti neozelandese Martin Banks dagli Highlanders (a partire da ottobre al termine del campionato ITM), di Tito Tebaldi dagli Harlequins e del figiano Michael Tagicakibau dagli Scarlets, negli ultimi giorni sono stati annunciati diversi colpi da parte della società trevigiana.

Senza dubbio Tommaso Allan, mediano di apertura nel giro della nazionale, ed il ritorno di Tommaso Benvenuti da Bristol sono gli innesti di maggior significato, a cui va ad aggiungersi Tiziano Pasquali in prima linea, provenienza Leicester.

L’obiettivo è creare una squadra competitiva in seconda e terza linea, con ambizioni superiori a quelle delle stagioni precedenti; ben 15 i giocatori a cui non è stato rinnovato il contratto, tra questi non c’è, ovviamente il neocapitano azzurro Edoardo Gori, confermatissimo.

Passando alle Zebre, va sottolineato che la franchigia parmense ha dato l’addio a Marco Bortolami che ha lasciato il rugby giocato, passando proprio tra le fila del Benetton, come assistant coach.

E’ rimasto invariato il gruppo di allenatori tra i bianconeri, che hanno ufficializzato Joshua Furno, seconda linea in arrivo da Newcastle, pescando, invece, nel campionato di Eccellenza per completare una rosa che qualche soddisfazione nell’anno in corso ha pur dato ai propri tifosi.

Coach Gianluca Guidi potrà contare soprattutto su 3 protagonisti della finale scudetto in maglia Calvisano, ovvero il neoazzurro di Conor O’Shea, Maxime Mbandà, oltre a Tommaso Castello e Gabriele Di Giulio; in aggiunta Mattia Bellini, trequarti con 5 caps nell’Italia, in arrivo dal Petrarca Padova, farà parte, a sua volta, della squadra del Nord-Ovest nel 2016/17.

In attesa degli ultimi movimenti, si può affermare che anche le Zebre possano migliorare lo score di quest’ultimo anno; dalle prestazioni di questi due club e dalla loro competitività dipenderà, inevitabilmente, il futuro di tutta l’Italia del rugby.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top