Ritmica, Europei 2016 – Delusione dall’Italia! Farfalle senza medaglie di Specialità: non arriva il riscatto

Ginnastica-ritmica-Farfalle-5-Valerio-Origo.jpg

Italia delusa. Le Farfalle hanno terminato gli Europei 2016 di ginnastica ritmica, conclusisi oggi a Holon (Israele), senza nemmeno una medaglia al collo. Non succedeva da ben quindici anni!

Una controprestazione importante delle azzurre che, dopo il quarto posto ottenuto nel concorso generale (peggior risultato degli ultimi 13 anni durante i quali erano sempre salite sul podio), non riescono a riscattarsi durante le Finali di Specialità.

Nelle prove non olimpiche le ragazze di Emanuela Maccarani, capitanate da Marta Pagnini, non conquistano la gioia parziale a causa di diversi errori nei due esercizi e a qualche punteggio che ha lasciato le consuete perplessità. Un risultato non soddisfacente per una squadra che tra meno di due mesi si presenterà alle Olimpiadi 2016 con ambizioni concrete di podio.

Dopo le ultime due tappe di Coppa del Mondo e questa rassegna continentale sottotono bisognerà fare delle valutazioni all’interno di una formazione che ha grande talento e che ha tutte le possibilità per togliersi grandi soddisfazioni a Rio de Janeiro.

 

Le Leonesse, come si sono auto ribattezzate nelle ultime due stagioni, hanno concluso con il sesto posto ai cinque nastri (17.675) e con la settima piazza nell’esercizio misto (6 clavette e 2 cerchi da 16.766).

Israele fa festa davanti al proprio pubblico laureandosi Campionessa d’Europa con clavette/cerchi (18.316) precedendo la Spagna (18.233) e la Bulgaria (18.183).

La Bielorussia si afferma invece con i nastri (18.516) battendo Israele (18.400) e Spagna (18.133). Brave le iberiche a riscattarsi dopo l’opaca prova del concorso generale, le padrone di casa infilano la tripletta dopo il bronzo nella gara completa di venerdì (quella che conta, quella che assegna le medaglie a cinque cerchi).

La Russia sbaglia moltissimo e, dopo essersi confermata Campionessa d’Europa all-around per l’ottava volta consecutiva, prende sottogamba le Finali di Specialità che non assegnano medaglie alle Olimpiadi: ultima nell’esercizio misto (ben 3 perdite di esercizio, 15.991) e quinta con i nastri (17.933).

 

(foto Valerio Origo)

Lascia un commento

Top