Pallanuoto, Super Final World League: Italia al quarto posto, la Grecia vince ancora

Del-Lungo-Pallanuoto-Settebello-Renzo-Brico.jpg

Un Settebello a più facce. Prima la bruttissima sconfitta con la Grecia, poi la reazione con Giappone, Brasile e, soprattutto, Serbia, nella semifinale di ieri. Oggi però un’altra partita da dimenticare presto: la nazionale di pallanuoto maschile chiude al quarto posto la Super Final di World League a Huizhou, uscendo sconfitta nella finale per il bronzo con la Grecia per 11-7. Bisognerà ragionare su questi risultati in vista delle Olimpiadi, vero appuntamento dell’anno.

E da dire che la sfida odierna era iniziata al meglio. Dopo la rete di Kolmovs ad aprire le marcature il Settebello aveva aperto un gran parziale: quattro reti consecutive con Figlioli (2), Presciutti e Di Fulvio. Il break era continuato nel secondo quarto: prima Nora, poi N. Presciutti avevano portato la nazionale di Sandro Campagna sul 6-1. Partita finita? No. La Grecia si sveglia e a metà gara si riporta sul 6-5. Al rientro in acqua il Settebello non c’è più: 4-1 greco nel terzo periodo, 2-0 nel quarto.

Italia-Grecia 7-11

Italia: Del Lungo , Di Fulvio 2, Gitto , Figlioli 2, Fondelli , Bodegas , Giacoppo , Nora 1, Presciutti C. , Luongo , Figari , Presciutti N. 2, Vassallo . Coach. Campagna

Grecia: Flegkas , Mylonakis , Dervisis 1, Genidounias 2, Fountoulis 1, Pontikeas , Afroudakis , Delakas , Mourikis 1, Kolomvos 3, Gounias 2, Vlachopoulos 1, Galanopoulos . Coach. Vlachos

Arbitri: Naumov (rus), Peris (cro)

Note:
Parziali 4-1, 2-4, 1-4, 0-2
Espulso per gioco violento Fountoulis (G) nel quarto tempo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 3/13 e Grecia 7/12. Spettatori 700 circa

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top