Pallamano, Qualificazioni Europei 2016: Italia superata dalla Repubblica Ceca 29-19, ultimo posto inevitabile

niederwieser-pallamano-figh.jpg

Nuova sconfitta per la Nazionale italiana di pallamano femminile, che al Pala San Giacomo di Conversano cede l’intera posta in palio alla Repubblica Ceca con il punteggio di 29-19, nella quinta giornata delle qualificazioni ai prossimi Europei di Svezia 2016. Una sfida che ha evidenziato nuovamente le difficoltà delle azzurre contro avversarie di livello superiore, seppur mostrando qualche miglioramento sia in fase offensiva, sia in quella difensiva.

Inizio di gara in favore delle ceche, capaci di sbloccare il punteggio con la rete d’apertura firmata da Alena Stellrenova. Le azzurre riescono tuttavia a reggere il gioco, pareggiando due volte con Cristina Gheorghe ed Angela Cappellaro, prima di subire un break di 4-0 che porta il punteggio sul 6-2 in favore delle bianche. Le ragazze di Tamas Neukum però non vogliono mollare e, grazie ad un’ispiratissima Irene Fanton in cabina di regia, riescono ad accorciare fino al 7-8. Sembra ristabilita la parità, ma ecco che la Repubblica Ceca intensifica la fase offensiva, vanificando di fatto le buone incursioni delle azzurre, aiutate anche dall’ala Giada Babbo come portiere di movimento. Si va dunque al riposo sul punteggio di 15-11 in favore delle ospiti, più concrete in fase realizzativa.

Le azzurre partono forte in avvio ripresa, acciuffando -2 con Fanton sul 13-15 e sul 14-16. Anika Niederwieser cerca di far rimanere a galla le azzurre sul 15-17, ma ecco che la Repubblica Ceca accelera nuovamente, allungando fino al 21-15 che all’11’ costringe la panchina italiana a chiamare il time-out. La gara a questo punto prosegue senza troppe interruzioni, con le azzurre che calano d’intensità e con la Repubblica Ceca che allunga fino al 29-19 finale.

Stellrenova e compagne raggiungono dunque quota 7 punti, qualificandosi di fatto all’Europeo come seconda del girone, data la distanza di 2 punti dalla Serbia ad una giornata dal termine. Le azzurre chiuderanno il proprio cammino contro le slave tra due giorni, ma a 0 punti è ormai impossibile raggiungere il terzo posto, occupato dall’Ucraina a 4 punti.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top