Nuoto, Trials olimpici Usa: Cordes nei 100 rana uomini e Worrell nei 100 farfalla donne volano già nelle batterie

cordes.jpg

Nella prima giornata dei Trials olimpici made in Usa di Omaha, fuochi d’artificio già dalle batterie che hanno visto impegnati gli atleti statunitensi, in lizza per la qualificazione a 5 cerchi.

Si comincia dai 400 misti uomini, dove Chase Kalisz (miglior crono della mattinata) ha ottenuto 4’11″51, quarta miglior prestazione al mondo, davanti all’infinito Ryan Lochte in 4’11″98, sesto tempo dell’anno nella distanza. E’ auspicabile pensare che nella finale che si disputerà nella nottata italiana si possa scendere ulteriormente ed il 4’08″85 di Kosuke Hagino (in vetta al ranking mondiale) tremare. Senza soluzione di continuità, i 100 farfalla donne incantano non solo per la campionessa olimpica Dana Vollmer (57″50) ma soprattutto per la classe ’94 Kelsi Worrell che stampa un 56″84 (ultima vasca da 30″49) notevolissimo, secondo riscontro cronometrico del 2016 alle spalle della sola Sarah Sjoestroem.

A chiudere il cerchio dello show nella piscina del Nebraska ci ha pensato la medaglia d’argento dei 200 rana di Kazan, alias Kevin Cordes, che tanto per gradire ha ottenuto uno strepitoso 59″05 (secondo crono dell’anno dietro al solo Adam Peaty) col giovanissimo Michael Andrew, quinto, a chiudere una serie di bus 60″ pazzesca. Staremo a vedere nell’ultimo atto se anche la barriera dei 59″ verrà abbattuta da Cordes e socì.

Su livelli più “umani” le altre due specialità odierne, vale a dire i 400 stile libero uomini ed i 400 misti donne. Nelle otto vasche dello stile libero, in vetta all’ordine dei tempi troviamo Zane Grothe in 3’47″03 davanti ai ben più conosciuti Conor Dwyer (3’47″15), Michael McBroom (3’47″70) e Conor Jaeger (3’47″97), argento iridato a Kazan alle spalle di Gregorio Paltrinieri nei 1500 metri. Nei misti, la migliore è stata Sarah Henry in 4’36″93 a precedere la ben più titolata Elisabeth Biesel (4’37″61). Attendiamo dunque con ansia l’esito delle finali, dove i tempi potranno scendere anche sensibilmente e chi si troverà a guardare con occhi interessanti inizierà ad avere un minimo di preoccupazione in vista dei Giochi.

RISULTATI COMPLETI 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: youtube

Lascia un commento

Top