Nuoto, Mare Nostrum 2016: Le Clos scalda i motori a Canet vincendo anche i 100 sl

Chad-Le-Clos-doha-2014-nuoto-foto-pagina-fb-fina-deepbluemedia.jpg

Seconda ed ultima giornata della tappa di Canet del Mare Nostrum 2016 di nuoto e grande attesa vi era per la gara regina dei 100 stile libero, i 200 farfalla di Chad Le Clos e le altre esibizioni della “Nazione” Katinka Hosszu.

LE FINALI INTERESSANTI – Nelle due vasche dello stile libero è proprio il buon Chad a sorprendere tutti nuotando un “normale” 49″02 sufficiente però a mettersi dietro l’idolo di casa Jeremy Stravius (49″17) ed il tedesco Damian Wierling (49″19). Quinto posto finale per Yannick Agnel, tornato a cimentarsi anche nei 100 metri (49″48). Sul versante femminile dei 100 stile, è il fenomeno canadese classe 2000 Penny Oleksiak a stupire con un 53″49 notevolissimo e non troppo distante siglato nei Trials canadesi (53″31). L’enfant prodige ha battuto la ben più esperta Jeanette Ottesen (53″66) e la transalpina Charlotte Bonnet (54″03).  Ottimo livello nei 400 stile libero donne, vinti dalla britannica Jazmin Carlin (4’04″67) che bissa il successo di ieri negli ottocento, aggiudicandosi il successo davanti alla lady di ferro Katinka (4’05″40) ed alla francese Coralie Balmy (4’06″13). Nei 200 farfalla donne, orfani stranamente della Hosszu, è comunque sempre tanta Ungheria a far la voce grossa. La giovane Liliana Szilagyi in 2’07″25 ha toccato per primo la piastra, precedendo la connazionale Zsuzsanna Jakabos (2’07″96) e la giapponese Natsumi Hoshi (2’08″54). Come detto, ci si aspettava una bella prestazione da parte di Le Clos nelle 4 vasche del delfino ed il campione olimpico di Londra 2012 non ha deluso. In 1’54″82 il sudafricano ha stabilito la terza prestazione mondiale dell’anno, mandando un chiaro messaggio alla concorrenza ed avendo la meglio sul poliedrico Kosuke Hagino, prestato anche alla farfalla in questo caso, in 1’58″69 e su Robert Zbogar (1’58″80). Molto bene Anton Chupkov, classe ’97, che nella finale dei 200 rana uomini ha siglato un grandioso 2’08″53, battendo il favorito della vigilia Marco Koch di appena 7 centesimi e facendo segnare la quinta prestazione nel ranking mondiale della specialità. L’ultimo sigillo, delle finali da circoletto rosso non poteva che venire dalla “Mrs Iron Lady” che nei 400 misti ha inanellato l’ennesimo successo internazionale in 4’36″00.

IL RESTO DEL PROGRAMMA – Nella velocità della rana e della farfalla maschile e femminile riscontri interessanti sono stati quelli di Andriy Govorov, nel delfino, autore di un 22″94 impressionante (nuovo primato del meeting) e seconda prestazione dell’anno e di Felipe Franca Da Silva (rana) che fa doppietta, dopo il successo dei 100 metri, in 27″18 vincendo nuovamente il duello contro il campione a 5 cerchi Cameron Van der Burgh (27″44 secondo). Nei 1500 stile libero maschili, non si scende sotto la fatidica barriera dei 15′, nella gara vinta dal tedesco Florian Wellbrock in 15’00″71 a precedere il francese Damien Joly (15’13″56) e Ruwen Straub (15’14″07). Si attendeva qualcosa di interessante anche nei 100 dorso maschili, ma il vice campione del mondo Camille Lacourt, quinto nel computo complessivo delle batterie mattutine, non ha preso parte alla finale pomeridiana vinta da Jan Philip Glania in 54″40 davanti all’altro tedesco Christian Diener (54″69) secondo con lo stesso crono del brasiliano Guilherme Guido (54″69). 100 dorso femminili in cui è stata Anastasiia Fesikova a trionfare in 1’00″50 mettendosi alle spalle l’eterna Kirsty Coventry (1’00″94) e la giapponese Natsumi Sakai (1’00″94), seconde ex-aequo. 200 rana donne vissuti nel confronto tra la danese Rikke Moller Pedersen e la canadese Kierra Smith. Ebbene, è stata la più esperta Pedersen a toccare per prima la piastra in 2’24″06 precedendo la Smith di 36 centesimi e Kanako Watanabe (2’25″33). A chiosa successo prevedibile di Hagino, nei suoi 200 misti in 1’57″63 distanziando significativamente tutti gli avversari in vasca.

RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: Deepbluemedia

Lascia un commento

Top