Nuoto, Mare Nostrum 2016: da domani spettacolo a Barcellona! Programma, orari e tv

Adam-Peaty-nuoto-foto-facebook-fina-dpm.jpg

Un’escalation di qualità da Montecarlo a Barcellona. Il Mare Nostrum 2016, meeting acquatico iniziato lo scorso weekend nel Principato, ha vissuto la tappa intermedia di Canet (Francia) a metà settimana e tra domani e domenica, in Catalogna, calerà il suo sipario con tanti duelli interessanti in vista dell’appuntamento principale della stagione, le Olimpiadi di Rio ad agosto. Arriveranno tempi notevoli? Staremo a vedere.

LE SFIDE – L’elenco degli iscritti è ben più florido rispetto a Montecarlo e Canet. Su tutti spicca il fuoriclasse della rana britannica Adam Peaty, che se la vedrà con il sudafricano Cameron Van Der Burgh sempre battuto nelle ultime grandi uscite internazionali. Al via anche la svedese Sarah Sjoestroem che, oltre a volare nei 100 stile e farfalla, compare nelle start list pure nei 200, non disputati però agli Europei di Londra. Federica Pellegrini e l’Italia intera aspettano: la scandinava sa nuotare 1’54” ma non sembra amare la specialità. Nella rana femminile spazio alla lituana Ruta Meilutyte, al solito l’ungherese Katinka Hosszu (nove successi nelle prime due tappe) ricoprirà il ruolo di stacanovista. Solo 50 farfalla (oltre allo stile libero) per un altro sudafricano, Chad Le Clos, mentre Andrey Govorov (Ucraina) e Kosuke Hagino (Giappone) proveranno a far divertire ancora nella velocità pura e nei misti. Assente il dorsista francese Camille Lacourt, zero italiani al via, attenzione ai brasiliani verso i Giochi di casa. L’elenco completo dei partecipanti gara per gara. Gli imbattuti nel Mare Nostrum 2016: Govorov 50 sl e 50 farfalla, Lacourt 50 dorso, Bonnet 200 sl, Glania 100 dorso, Le Clos 100 e 200 farfalla, Szilagyi 200 farfalla, Hosszu 200 dorso, 200 misti e 400 misti.

PROGRAMMA E ORARI – Batterie sabato dalle 8.30 alle 12.30 e domenica dalle 8.30 alle 12. Le finali:
Sabato 11 giugno (16-17.45): 800 sl F, 50 dorso M, 50 rana F, 50 farfalla M, 400 misti F, 100 sl M, 100 dorso F, 100 rana M, 50 sl F, 200 dorso M, 200 rana F, 200 farfalla M, 100 farfalla F, 200 misti M, 200 sl F, 400 sl M.
Domenica 12 giugno (16-18): 1500 sl M, 50 dorso F, 50 rana M, 50 farfalla F, 400 misti M, 100 sl F, 100 dorso M, 100 rana F, 50 sl M, 200 dorso F, 200 rana M, 200 farfalla F, 100 farfalla M, 200 misti F, 200 sl M, 400 sl F.

IL MONTEPREMI – Ogni successo sarà pagato 330 euro, 180 i secondi posti e 90 i terzi. 300 gli euro per ogni record del meeting catalano, la cifra raddoppia per quanto riguarda i primati del Mare Nostrum. Al primo record mondiale spetteranno 9000 euro, 1500, invece, per quello europeo.

IN TV – Sarà possibile seguire entrambe le finali in differita televisiva su 65 Sport, canale 65 del digitale terrestre nazionale. L’inizio alle 21.35.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top