Motomondiale, GP Catalogna 2016: Moto 2 in cerca di un padrone dopo il pasticcio del Mugello

Moto2-generica-Marco-Fattori.jpg

Settimo appuntamento del Mondiale di Moto 2, in quel di Barcellona, in una categoria ancora in attesa di trovare un vero padrone. Dopo il pasticcio del Mugello, con le penalizzazioni comminate in partenza a Axel Pons, Alex Rins, Simone Corsi, Xavier Simeon, Ratthapark Wilairot, Takaaki Nakagami, Federico Fuligni e Julian Simon per essere entrati in pista quando il semaforo (dei box) era rosso con annesse polemiche ed il ritorno al successo di Johann Zarco, campione del mondo 2015 alla prima vittoria stagionale, davanti al nostro Lorenzo Baldassarri, al Montmelo l’iberico Rins, secondo a sole 2 lunghezze dall’attuale leader in classifica generale Sam Lowes (98 punti e terzo in Italia), sarà animato da spirito di rivalsa volendo centrare il bersaglio grosso nel round di casa che l’anno passato lo vide concludere, da rookie, secondo alle spalle di Zarco. Una chance, altresì, per il francese, tornato, come detto, a segno sui saliscendi del Mugello, ed intenzionato a scalare ulteriormente la graduatoria generale che, attualmente, lo annovera in quarta posizione a 17 lunghezze dal leader. In chiave italiana, il citato Baldassarri, Corsi e Franco Morbidelli saranno le nostre migliori carte da giocare col primo reduce dal podio di due settimane fa e sempre più in condizione dopo l’infortunio di inizio anno ad entrambe le spalle. Da osservare, infine, con occhi particolari Luca Marini, fratellino di Valentino Rossi, sempre più a proprio agio nel contesto del Mondiale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto di Marco Fattori

Lascia un commento

Top