Motomondiale, GP Catalogna 2016. Ezpeleta: “Abbiamo cambiato il lay out su richiesta dei piloti”

Carmelo-Ezpeleta-800x533-800x533.jpg

In una conferenza stampa straordinaria  hanno preso la parola l’ Amministratore Delegato di Dorna Carmelo Ezpeleta ed il responsabile dalla Commissione di Sicurezza Franco Uncini per spiegare i provvedimenti presi in seguito al tragico incidente di Luis Salom di 24 ore fa: “Non è un momento semplice per noi ed è importante spiegare cosa è successo – le prime parole di Ezpeleta – Subito dopo l’incidente, tutti i sistemi per la salute del pilota hanno funzionato perchè i soccorsi sono stati immediati. Il dottore ha già riferito cosa è accaduto e il trasporto all’Ospedale è stato efficiente. Dopo di che come ogni venerdì c’è stata la commissione di sicurezza, indetta dalla FIM il cui responsabile è Franco Uncini. Ieri sono stati presenti 10 piloti, in questa commissione, immediatamente dopo l’incidente e loro ci hanno chiesto la situazione. Noi abbiamo mostrato delle immagini. Il modo in cui è caduto Luis Salom è nella norma ma al momento non abbiamo spiegazioni tecniche. In questa Safety Commission abbiamo dato loro più informazioni possibili e ci siamo chiesti se continuare col GP e abbiamo parlato col team di Luis Salom. Dopo 3 o 4 minuti, la risposta è che qualunque decisione della Safety Commission sarebbe stata accettata. Ci siamo confrontati coi piloti e sapendo che potevamo cambiare il tracciato per garantire la sicurezze abbiamo usato le due chicane. I piloti sono andati sul luogo ed hanno espresso un parere negativo sul tracciato originario. Ci hanno detto che queste due chicane e ci hanno detto di spostare le barriere. Nessun pilota era favorevole alla cancellazione. Riguardo richieste eventuali sulla curva 12 dico on è mai stato richiesto alla Commissione Sicurezza di inserire ghiaia e chiesto di prendere provvedimenti. Stiamo lavorando a stretto contatto coi piloti per migliorare la situazione”.

Uncini da par sui ha aggunto: “Dopo quanto successo ieri, non avendo informazioni precise, è stato deciso, in particolar modo dai piloti, di sfruttare le due chicane. Nel prossimo meeting decideremo se fare col vecchio o col nuovo. Con questa nuova tracciatura, faremo delle modifiche adatte alla MotoGP. Non abbiamo mai avuto una richiesta ufficiale sulla pericolosità della curva 12. In alcuni luoghi abbiamo l’asfalto per consentire di andare lunghi e voglio dire che le protezioni hanno funzionato benissimo. Il problema è che Luis ha colpito la moto che era stata rimbalzata per cui un episodio sfortunato. E’ stata spostata una barriera della F1 e adattarlo alle gare di moto. Per quanto riguarda la sicurezza noi siamo molto contenti ma continueremo a lavorare per quanto riguarda qualsiasi tipo di protezione”. 

LA DECISIONE DI CAMBIARE IL LAY-OUT DELLA PISTA DI BARCELLONA

IL VIDEO DELL’INCIDENTE

IL NUMERO DI MORTI NEL MOTOMONDIALE

LE DICHIARAZIONI

LA BIOGRAFIA DI LUIS SALOM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: wikipedia

Lascia un commento

Top