MotoGP, GP Olanda 2016 – Valentino Rossi: “La caduta errore mio, sono stato un somaro. Ora bisogna vivere gara per gara”

Valentino-Rossi-2-Marco-Fattori.jpg

Prova a mascherare la rabbia, Valentino Rossi, dopo la scivolata che gli è costata una buona fetta di Mondiale, ma i suoi sorrisi amari davanti ai microfoni Sky non mentono, anzi confermano la “pesantezza” delle sue stesse parole.

“Nella seconda gara giustamente siamo partiti con la morbida dietro, nella prima siamo partiti con la dura un po’ tutti. In gara-2 sono uscito dalla curva 9 molto più velocemente, infatti, perché avevo molto più grip, ho frenato uguale alla 10 ma sono arrivato qualche chilometro orario più forte e sono caduto. E’ stato semplicemente un errore mio, sono stato proprio un somaro…” .

Questa la schietta analisi del Dottore che poi ha continuato: “Era molto facile sbagliare oggi, tutti quelli che hanno spinto al 100% sono scivolati, hanno sbagliato, ma non so se quella parte di pista era più scivolosa; queste cose però un pilota le deve sapere…”.

La chiusura con Guido Meda: “Quest’anno sono veloce, sono competitivo, anche qui sono andato sempre forte per tutto il weekend. Per quanto riguarda il Campionato, ora è molto difficile, questa era una tappa dove bisognava recuperare punti, invece li ho persi; ora bisogna vivere gara per gara perché 42 punti sono tanti, ma vediamo…”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

Foto: Marco Fattori

Lascia un commento

Top