MotoGP, GP Olanda 2016, le pagelle: Hernandez può invidiare Miller, Marquez se la ride e Vale si definisce “somaro”…


Marquez Marco Fattori

La tonnara di Assen regala emozioni impreviste ed imprevedibili, ma alla fine la spuntano in due: Jack Miller, che vince il suo primo GP nella classe regina, e Marc Marquez, che saluta la compagnia in testa alla classifica iridata. Scott Redding è il terzo miglior centauro di una corsa fuori da ogni logica, interrotta per pioggia al 15° giro e fatale a Valentino Rossi nel terzo giro di gara-2, pochi istanti dopo il ruzzolone di Dovizioso e il k.o. di Petrucci per problema alla moto. Una Caporetto italiana in Olanda, insomma, aggravata dal fatto che i nostri portacolori erano stati gli assoluti protagonisti della prima parte di gara: Dovizioso, Petrucci e Rossi, nell’ordine, hanno chiuso gara-1 ai primi tre posti, ma hanno pagato un dazio pesante alla sorte nel secondo segmento di corsa. L’unico valido per la classifica finale, purtroppo… Iannone (5°) finalmente e Lorenzo (10°) immeritatamente a punti. Le pagelle.

Marquez: 8. Per la scaltrezza e la maturità con cui gestisce una domenica in pista davvero complicata, che non lo vedeva certo partire con i favori del pronostico. Invece, fortuna o meno, riparte da Assen con un maggiore vantaggio nella generale tanto su Lorenzo quanto (soprattutto) su Rossi. E, giustamente, se la ride…

Miller: 10. Dopo parecchie critiche e dubbi sul valore del Jack-pilota di MotoGP, arriva inattesa la sua giornata di gloria. Primo successo nella massima categoria, in sella ad una Honda “clienti”, quando il suo miglior risultato nella top class era stato fino ad oggi il 10° posto di tre settimane fa a Barcellona. Si godesse al massimo l’evento, chissà quando ricapiterà…

CLICCA PAGINA 2 PER LE PAGELLE DI ROSSI E LORENZO

Foto: Marco Fattori

Lascia un commento

Top