Motocross, GP Lombardia 2016: Gajser e Herlings ad un passo dal titolo in MXGP e MX2

GAJSER-03-Foto-Cattagni.jpg

Dopo il GP di Italia svoltosi al crossodromo “Tazio Nuvolari” di Mantova nelle giornate di sabato e domenica, ora è tempo di bilanci. Ad aggiudicarsi la vittoria è stato ancora una volta lo sloveno Tim Gajser, arrivato al sesto successo stagionale su 12 gare attualmente disputate. Un trionfo che spinge il 19enne di Ptuj alla conquista del Mondiale nell’anno del suo esordio nella massima categoria del Motocross. Il rider del team Honda è stato molto bravo a guidare gara-1, dove si è affermato davanti al belga Clement Desalle (Kawasaki) ed il francese Gautier Paulin (Honda), mentre nella seconda manche si è preso la prima posizione solamente nell’ultimo terzo di gara sorpassando il nostro Tony Cairoli.

Nonostante l’infortunio al polso sinistro subito la scorsa settimana nella tappa britannica della MXGP, il pilota di Patti ha stretto i denti ed è sceso in pista con una determinazione da leoni, disputando un’eroica gara-1 e concludendo la prova in sesta posizione; ottima prestazione anche nella seconda tranche, dove è partito primo ed ha guidato la frazione per buona parte della stessa sino al sorpasso di Tim Gajser, ottenendo comunque un buon terzo posto che vale la quarta piazza totale.

A causa della mancata partecipazione del campione del mondo in carica Romain Febvre, la classifica finale vede lo sloveno della Honda leader del titolo iridato a 532 punti, segue Cairoli a 440, mentre il francese della Yamaha si trova in terza posizione a 408 punti.

Capitolo MX2. L’olandese Jeffrey Herlings si è portato a casa la tappa di Mantova terminando la competizione dietro il connazionale Brian Bogers (KTM) ed il francese Dylan Ferrandis (Kawasaki). Con il successo lombardo, il pilota della KTM allunga a +169 la distanza da Jeremy Seewer (secondo in classifica generale a 482 punti), facendo un enorme passo verso il titolo di campione di categoria, il terzo della sua carriera dopo quelli del 2012 e 2013.

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top