Motocross, GP Gran Bretagna 2016: Gajser e Febvre a confronto, Cairoli per inserirsi e tornare a vincere

Tim-Gajser_Pier-Colombo.jpg

L’undicesima tappa del Mondiale Motocross 2016, programmata sul tracciato di Matterley Basin, Winchester (Gran Bretagna) in questo weekend (18-19 giugno), sarà un nuovo capitolo del confronto tra Tim Gajser e Romain Febvre. L’hard pack inglese, con fango e  mille asperità lungo i suoi 1640 metri, metterà a dura prova i centauri dello sterrato e sarà interessante vedere come i principali duellanti per il titolo di MXGP 2016 sapranno assecondare e gestire le criticità del circuito. L’ultimo appuntamento di Saint Jean D’Angely ha dimostrato che Gajser non è solo un pilota estremamente veloce ma sta imparando a leggere le gare, pensando prima ad incamerare punti importanti e poi dare spettacolo. Tuttavia, lo stile di guida aggressivo dello sloveno è il suo marchio di fabbrica, valso un primo ed un secondo posto nelle due run francesi, consentendogli di rimanere con agio in vetta alla graduatoria mondiale a quota 432 punti. Un primato che Febvre tenterà di contrastare, rinvigorito dal round di casa, dove ha ritrovato il dolce gusto della vittoria nella seconda manche, mettendosi dietro proprio il giovane rivale. Sono 24 le lunghezze che separano il transalpino della Yamaha dall’alfiere della Honda e vedremo se il GP in terra britannica potrà cambiare le carte in tavole.

Chi vorrà inserirsi nella lotta tra i due principali protagonisti di questa stagione è senza dubbio Tony Cairoli. Il pilota di Patti, dopo aver vinto in Germania ed Italia, è incappato nei round spagnolo e di Saint Jean D’Angely al di sotto delle attese. A Metterley Basin, il siciliano andrà in cerca di rivalsa, anche per tenere aperte le proprie ambizioni iridate. I 60 punti di distacco sono molti e quindi per Tony non ci sono risultati alternativi alla vittoria.

Imprevedibilità ed equilibrio che non fanno parte, invece, della classe MX2 letteralmente dominata da Jeffrey Herlings, con 10 vittorie in sella alla sua KTM su 10 round disputati. Ormai la conquista del terzo titolo è solo questione di tempo.

PROGRAMMA ORARI E TV GP GRAN BRETAGNA 2016

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto di Pier Colombo

Lascia un commento

Top