Judo, Grand Prix Budapest 2016: nel week-end il primo torneo dell’estate, occhi puntati su Kelmendi e Tóth

Judo-Krisztian-Toth.jpg

L’estate astronomica ha appena avuto inizio, ed il calendario del judo propone subito il Grand Prix di Budapest, in Ungheria, primo di quattro tornei del calendario internazionale che porteranno poi ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Con la scadenza della rassegna a cinque cerchi che si avvicina, molti big hanno deciso di non prendere parte al Grand Prix magiaro, compresi gli italiani, che non sono presenti, mentre altri, come la francese Audrey Tcheuméo, campionessa europea della categoria 78 kg, vi hanno rinunciato all’ultimo.

Concentrandosi sui presenti, notiamo ad esempio che l’Uzbekistan schiererà alcuni dei suoi elementi migliori, con Sharafuddin Lutfillaev (60 kg) e Rishod Sobirov (66 kg) che potranno beneficiare della prima testa di serie nelle due categorie di peso più basse. Anche la Germania punterà molto sul torneo, schierando Igor Wandtke (73 kg), Sven Maresch (81 kg) e Karl-Richard Frey (100 kg), tutti leader nella propria categoria, oltre a Dimitri Peters, che farà compagnia a Frey come numero due dei 100 kg. Numero quattro del mondo, Krisztián Tóth farà gli onori di casa fra i 90 kg, ma incontrerà altri due atleti da top ten, come l’olandese Noël van ‘t End, che rientra da un infortunio, ed il russo Kirill Denisov. Dal punto di vista del ranking, il migliore dei presenti è l’olandese Roy Meyer, numero tre nella massima categoria di peso (+100 kg).

Nel settore femminile, i tifosi ungheresi non potranno applaudire Éva Csernoviczki, visto che nella categoria 48 kg la numero uno sarà Taciana Lima, brasiliana che da tempo rappresenta la Guinea-Bissau. Majlinda Kelmendi, nonostante il particolare caso che l’ha vista saltare un controllo antidoping mentre si allenava in Francia (clicca qui per saperne di più), sarà la leader 52 kg, così come sarà presente l’altra atleta coinvolta in questo caso, la tedesca Martyna Trajdos (63 kg), che troverà la numero uno del mondo Tina Trstenjak (Slovenia) e l’olandese Anicka van Emden. Tra le 57 kg dovrebbe rientrare dall’infortunio la portoghese Telma Monteiro, che dovrà vedersela con la numero cinque del mondo, la statunitense Marti Malloy. Tra le 70 kg si rinnova il duello tra l’olandese Kim Polling e la tedesca Laura Vargas-Koch, mentre nelle due categorie più alte troveremo la campionessa olimpica statunitense Kayla Harrison (78 kg) e la campionessa mondiale Yu Song (+78 kg) nel ruolo di favorite.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top