Giro del Delfinato 2016: tappa e maglia per Chris Froome! Staccato Contador in salita

Froome-FB-team-Sky-2015.jpg

Primo arrivo in salito e prima frullata: Chris Froome non si è fatto attendere e ha vinto la quinta tappa del Giro del Delfinato 2016, 140 chilometri da La Ravoire a Vaujany, con un’azione prepotente nel finale che l’ha portato anche alla prima posizione in classifica generale.

Andrei Grivko (Astana), Cyril Gautier (AG2R), Dayer Quintana (Movistar), Enrico Gasparotto (Wanty – Groupe Gobert) e Bartosz Huzarski (Bora – Argon 18) sono stati a lungo in testa alla gara, contrattaccando da un gruppetto di 25 uomini che si era formato nelle fasi iniziali di corsa. La Tinkoff di Alberto Contador, leader della classifica generale, ha controllato il ritardo e si è portata ad un paio di due minuti di ritardo in vista della salita finale, circa 6 chilometri al 6,5% di pendenza media.

Sulle prime rampe di salita Gasparotto ha accelerato e l’unico in grado di reagire è stato Quintana: dietro di loro, a meno di un minuto, il Team Sky ha attaccato di petto la salita, con Mikel Landa a rompere gli indugi. Il basco non ha mai preso più di 100 metri di margine sul gruppo, condotto dalla Tinkoff, e si è riportato sulla testa della corsa a 3 chilometri e 500 metri dal traguardo, superando di slancio Gasparotto.

Nonostante il compagno al comando, Chris Froome ha accelerato due volte in rapida successione una volta entrato negli ultimi 3 chilometri. Al primo attacco ha reagito bene Contador, mentre al secondo è riuscito a prendergli la ruota solamente Richie Porte (BMC). La coppia, formata da due ex compagni di squadra, si è data cambi regolari e ha preso un leggero margine sugli inseguitori arrivando a giocarsi il successo.

Froome ha lanciato la volata di testa e, più fresco di gambe, non ha nemmeno consentito all’australiano di affiancarlo. Per il britannico, oltre la vittoria di tappa, anche 10” di abbuono e la maglia gialla di leader della classifica generale, una risposta prontissima dopo il successo di Alberto Contador nella cronometro iniziale in salita.

Il secondo gruppetto è arrivato a 19” con Adam Yates (Orica-GreenEDGE) sul terzo gradino del podio a precedere Dan Martin (Etixx-QuickStep) e Alberto Contador, due secondi più indietro. A 27” un gruppetto più numeroso comprendente, tra gli altri, anche l’azzurro Diego Rosa (Astana) mentre Romain Bardet 8AG2R) è arrivato intercalato a 25” dal vincitore.

Con il successo odierno, Chris Froome è salito a quota sei vittorie di tappa in carriera al Giro del Delfinato, corsa per lui classica nel percorso di avvicinamento alla Grande Boucle del prossimo mese. In stagione si tratta della quarta affermazione dopo una frazione  e la classifica generale dell’Herald Sun Tour e la quarta tappa del Giro di Romandia.

In classifica generale il britannico del team Sky ha 7” di vantaggio su Porte e 27” sull’ex maglia gialla Alberto Contador, mentre Daniel Martin si è preso la quarta posizione (37” di distacco) davanti al giovane compagno di squadra Julian Alaphilippe. Diego Rosa è settimo a 1’08”. Anche oggi Fabio Aru non ha retto il ritmo dei migliori sulla salita finale in attesa di una miglior condizione fisica per il Tour.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Team Sky

Tag

Lascia un commento

Top