Ginnastica, Europei 2016 – Italia da amare! Storica doppietta tra le juniores: Maggio Campionessa, Basile argento

maggio-15.jpg

Magic moment per l’Italia agli Europei 2016 di ginnastica artistica femminile. La Post Finance Arena di Berna si inchina per un momento ai piedi del nostro Paese che festeggia una storica doppietta al volteggio nella categoria seniores.

Per la prima volta due azzurre salgono insieme sui due gradini più alti del podio: Martina Maggio e Martina Basile sono in lacrime nella capitale elvetica per un risultato quasi inaspettato alla vigilia del torneo. La tavola torna a parlare azzurro, anche se solo nella categoria under 16.

Tra le piccoline non ci riusciva dal bronzo di Erika Fasana nel 2010, tra le grandi il passato di Giovannini e Benolli. Martina Maggio è la seconda italiana di sempre a laurearsi Campionessa d’Europa dopo il leggendario oro di Enus Mariani, nel concorso generale di Bruxelles 2012.

Maggio è la nuova Reginetta con 14.499, alle sue spalle la sua omonima Basile (14.233) che venerdì aveva già conquistato la medaglia di bronzo nell’all-around. È stata una settimana bellissima per i nostri colori, purtroppo iniziata con l’amaro in bocca per il quarto posto nel concorso a squadre.

Entrambe le ginnaste hanno nel mirino le Olimpiadi di Tokyo 2020, già da tempo stanno lavorando per questo obiettivo e la strada sembra essere quella corretta.

 

Eccezionale doppio avvitamento di Martina Maggio (14.866, stesso punteggio realizzato poco fa da Sofia Busato poco fa tra le grandi), semplice avvitamento per il secondo (14.133) e media di 14.499.

Per Basile buon inizio con l’avvitamento e mezzo (14.366), poi il teso da 14.100 per una media di 14.233. Basile condivide il secondo gradino del podio con la rumena Denisa Golgota (14.233).

Ricordiamo che tra le juniores è permesso eseguire due salti appartenenti alla stessa famiglia, aspetto non consentito dal regolamento delle seniores.

 

Lascia un commento

Top