Equitazione, salto ostacoli: Bucci sul podio in Polonia

Equitazione-Piergiorgio-Bucci-dothorse.it_.jpg

Si è aperto giovedì il CSIO cinque stelle di San Gallo, in Svizzera, concorso che quest’oggi vedrà lo svolgimento della gara valida per la Nations Cup di salto ostacoli 2016. Nella prova più importante della prima giornata, quella con barrage, si è imposto il padrone di casa Werner Muff su Pollendr (42″75), precedendo, al termine del suo doppio percorso netto, l’irlandese Anthony Condon su Aristio (42″96) e l’egiziano Abdel Said su Hope van Scherpen Donder (43″85). Paolo Adamo Zuvadelli si è invece classificato sedicesimo con Cathusia (4 / 64″91 al primo round).

Gli elvetici hanno anche messo a segno una tripletta nella prova in due fasi, con Paul Estermann che si è aggiudicato la vittoria in sella a Barenia (37″30), accompagnato sul podio da Evelyne Bussmann su Tafila d’Urville (40″48) e Martin Fuchs su Coriano Carthago (45″34). In precedenza, si era svolta anche una prova contro il tempo dominata dall’irlandese Greg Patrick Broderick su Zuidam (58″82), con l’amazzone elvetica Jane Richard Philips seconda su Zekina Z (58″95) e l’altro irlandese Bertram Allen terzo su High Valley (58″96).

Intanto, Piergiorgio Bucci ha ottenuto un podio in Polonia, al CSI quattro stelle di Poznań, essendosi classificato secondo su Heartbreaker vd Achterhoe nella prova a tempo, chiudendo con un crono di 63″35. Meglio di lui ha fatto solamente il belga Costant Van Paesschen in sella ad Astro Boy (63″25), mentre il podio è stato completato dall’australiano James Peterson-Robinson su Riboy D’Alimat (63″79).

L’Italia si sta intanto distinguendo al CSIO giovanile di Wierden, in Olanda. A livello individuale, Valerio Mosca e Filippo Garzilli hanno ottenuto due vittorie, imponendosi nelle prove a fasi consecutive rispettivamente delle categorie Junior e Young Riders, mentre nella seconda giornata è stata Milla Lou Jany Polizzi in sella a Lapsus ad imporsi nella categoria Children. A livello di squadra, invece, gli azzurri si sono piazzati quinti sia tra gli Junior che tra gli Young Riders: nella prima categoria si è imposta la Germania su Olanda e Belgio, mentre nella seconda i padroni di casa Olandesi hanno battuto il Belgio, secondo, e la coppia formata da Gran Bretagna e Norvegia, terze a pari merito.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top