Equitazione, Global Champions Tour 2016: Scott Brash torna alla vittoria e si prende Cannes

Equitazione-Scott-Brash.jpg

Ottava tappa del Global Champions Tour 2016, il CSI cinque stelle di Cannes (Francia) ha premiato il trentenne britannico Scott Brash. L’ex numero uno del ranking mondiale ha conquistato la sua ottava vittoria di tappa in questo circuito che ha conquistato in due occasioni: in sella ad Hello Forever, infatti, Brash ha realizzato tre percorsi netti in un tempo finale di 37″98, precedendo l’amazzone australiana Edwina Tops-Alexander su Lintea Tequila (38″67) ed il tedesco Daniel Deusser su Equita van’t Zorgvliet (39″32). Quarto, ed ultimo a realizzare il triplo netto, il padrone di casa francese Roger-Yves Bost su Sangria du Coty (40″52). Emanuele Gaudiano si è classificato 33mo su Corbanus (8 / 76″72 al primo round).

Solo quattordicesimo a Cannes con Taloubet Z (4 / 4 64″80), il tedesco Christian Ahlmann conserva ampiamente il comando della classifica generale con 209 punti, precedendo i 143 dell’australiana Edwina Tops-Alexander ed i 132 dell’irlandese Bertram Allen.

CLASSIFICA GENERALE GLOBAL CHAMPIONS TOUR 2016
1. Christian Ahlmann GER 209
2. Edwina Tops-Alexander AUS 143
3. Bertram Allen IRL 132
4. Ludger Beerbaum GER 126
5. Rolf-Göran Bengtsson SWE 125
6. Daniel Bluman COL 120
7. Kevin Staut FRA 114
8. John Whitaker GBR 113
9. Olivier Philippaerts BEL 108
10. Harrie Smolders NED 103

Prosegue, intanto, il CSIO cinque stelle di Sopot in Polonia, che si concluderà questa domenica con il Grand Prix finale. Nella giornata di sabato è arrivato il podio di Michael Cristofoletti, terzo della sei barriere in sella a Chari. La gara è stata vinta dal francese Frédéric David su  Saxo de la Roque davanti al padrone di casa Hubert Kierznowski su Denver Z.

Per i colori azzurri arrivano anche buone notizie dal CSIO giovanile di Hagen, in Germania. La squadra italiana della categoria Pony, infatti, si è classificata seconda nella Nations Cup di categoria con Alessandro Orlandi (6/1) su Manisha 2, Priscilla Pigozzi Garofalo (0/0) su Poetic Justice Cassio, Sofia Mazetti (1/0) in sella a Rock Dee Jay e Neri Pieraccini (20/5) su Invisible E Van Het Juxschot. La vittoria è andata all’Irlanda, mentre il podio è stato completato dalla Gran Bretagna.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top